Vandalismo urbano, Aiello:”E’ un vergognoso ed allarmante esempio di aggressione alla Città”

0
via Ernesto Tricomi

CALTANISSETTA – Purtroppo continua ad estendersi anche a Caltanissetta l’attività vandalica dei graffitari, che ormai costituiscono un vero problema sociale ed economico per quasi tutte le Città.

Ha segnalare il caso è Oscar Aiello, Consigliere Comunale del PDL e Coordinatore provinciale della Giovane Italia, che in una nota condanna fermamente il deturpamento di altre mura del Capoluogo nisseno, questa volta in via Ernesto Tricomi.
“Sono gesti miseri, vandalici e vigliacchi che denotano non solo spregio per la Città in cui si vive, ma che, a mio avviso, sono soprattutto segno di vile ignoranza e meschinità  di intelletto, considerato che si fa ancora riferimento a passate ideologie estremiste”, commenta Oscar Aiello.
Il Consigliere del PDL si era già occupato di vicende simili, più di un anno fa, quando documentò con un apposito servizio fotografico lo stato in cui versava la Gradinata Agostino Lopiano, dopo che era stata imbrattata con della vernice rossa.

A distanza di tempo i vandali hanno nuovamente colpito in modo pesantissimo,  mettendo in atto un vergognoso ed allarmante esempio di aggressione alla Città.

Oscar Aiello

“Ripeto – aggiunge Aiello –  che si debba porre fine ad una politica di accondiscendenza per evitare che i vandali si sentano autorizzati a fare i loro comodi, usando le mura di Caltanissetta per inviare messaggi. Credo infatti che sia arrivata l’ora di dire basta a queste scritte e disegni che danneggiano l’immagine della nostra Città!
“E’ tra l’altro preoccupante – conclude Oscar Aiello – l’assenza di cultura che provoca atti di questo tipo: atto che assume ulteriore importanza perché incita all’inquietante e pericoloso fanatismo politico dal quale la Giovane Italia prende le distanze e che condanna pesantemente”.