Mussomeli, in periodo di crisi stop al consumo di carta. La proposta dell’opposizione

0

MUSSOMELI- Come direbbe un famoso detto mussomelese alludendo a periodi di crisi e di impellenti necessità di qualunque ordine e grado,  “ogni cacateddra di musca jè sustanza”. E di tale necessità, i consiglieri comunali d’opposizione ne hanno fatto virtù a tal punto, da proporre un taglio drastico delle spese intervenendo sul consumo di carta. Ecco il testo integrale della mozione.

“Mozione consiliare concernente l’invio, tramite e-mail, di proposte di deliberazione informatizzate e/o comunicazioni ai consiglieri comunali.

Considerato il fatto che, ad ogni consiglio comunale, i consiglieri in carica, per espletare correttamente il proprio mandato, hanno necessità di recepire sottoforma cartacea tutta la documentazione necessaria, arrecando un danno di carattere economico e paralizzando a volte l’esecuzione dei lavori da parte dei dipendenti che devono, su richiesta, fotocopiare ogni proposta di deliberazione ad ogni singolo consigliere comunale;

Considerato che, tutti gli inviti a manifestazioni vengono inviati in formato cartaceo ai consiglieri comunali, contribuendo a far lievitare le spese dell’ente;

Visto il periodo di profonda crisi che investe anche il Comune di Mussomeli;

I gruppi di minoranza ed il consigliere indipendente Vincenzo Nigrelli, fanno voto al civico consesso al fine di

IMPEGNARE L’AMMINISTRAZIONE ATTIVA

acciocché attivi tutte le procedure necessarie, e quindi dia mandato a chi di competenza, per consentire l’invio tramite e-mail, di proposte di deliberazione informatizzate e/o comunicazioni ai consiglieri comunali, offrendo così un servizio suppletivo agli stessi e garantendo sempre la possibilità di recepire la documentazione in formato cartaceo.”