Butera. Agevolazioni tariffarie sul servizio idrico a ventidue utenti.

0

BUTERA. Sono 22 gli utenti buteresi ad usufruire delle agevolazioni tariffarie per la fornitura del servizio idrico per l’anno 2017 in favore dei nuclei familiari in condizioni di disagio economico. In precedenza, erano state 30 le istanze presentate, ma 8 di queste sono state escluse. L’amministrazione comunale ha pertanto approvato l’elenco delle cosiddette “utenze deboli” con i 22 cittadini aventi diritto che potranno usufruire di aiuti economici suddivisi in base alla somma che è stata assegnata al Comune buterese per il 2017 dall’Ato Idrico. Una piccola ma comunque significativa boccata d’ossigeno per nuclei familiari in difficoltà, per come emerso anche dalla lettura della loro certificazione Isee. I fondi stanziati dal Consorzio Ato, Servizio Idrico di Caltanissetta fanno parte di una quota del FoNI ( Fondi Nuovi Investimenti ) che annualmente viene destinata alle agevolazioni tariffarie per la fornitura del servizio idrico integrato in favore di nuclei familiari in condizioni di disagio economico. Al Comune di Butera è stata assegnata per l’anno 2017 la somma di 4.262,70 euro. Pertanto, ai ventidue utenti sarà suddivisa questa somma a suo tempo destinata al comune buterese. Ad ognuno di questi utenti è stata attribuita l’agevolazione in base all’Isee, ma anche alla somma risultante dal prodotto del quoziente ottenuto per il numero dei componenti del nucleo familiare. A questo punto, una volta approvato, l’elenco degli utenti aventi diritto alle agevolazioni tariffarie sarà trasmesso al Consorzio Ato, Servizio Idrico di Caltanissetta che provvederà poi ad assegnare a ciascun utente le agevolazioni previste.

Condividi

Lascia un commento