Caltanissetta, ‘farmacia sociale’: dal Comune contributo di mille euro

0

CALTANISSETTA – L’Amministrazione Comunale di Caltanissetta, su proposta dell’Assessorato ai servizi sociali, ha destinato per l’anno 2017, ormai quasi concluso, l’importo di mille euro per contribuire, nella percentuale del 60%, all’acquisto di farmaci di fascia C da parte delle famiglie aventi figli minori di età compresa fra 0 e 12 anni. Requisito indispensabile per usufruire del beneficio è che la famiglia  versi in precarie condizioni economiche, individuate attraverso ISEE ( valore inferiore o pari ad € 9.000,00).

La situazione economica, in tali  condizioni , compromette la capacità delle famiglie di far fronte a bisogni basilari ed importanti,  quali visite specialistiche e farmaci. Anche nella nostra realtà cittadina si registrano situazioni di difficoltà per cui le famiglie con reddito  limitato o inesistente  e con bambini minori  richiedono frequentemente  interventi economici ai servizi sociali. Molto spesso tali richieste riguardano l’acquisto di medicinali per le cure ai figli minori.  Con questa  scelta,  l’Amministrazione Comunale conferma, ancora una volta, la sua attenzione alla  cosiddetta “povertà sanitaria” a conclusione dell’anno in corso, ripromettendosi di rimpinguare il capitolo l’anno venturo.

La collaborazione tra le farmacie e gli enti istituzionali al fine di venire incontro alle richieste e necessità delle famiglie meno abbienti per l’acquisto di farmaci  ha dato esiti positivi. In particolar modo, una speciale sensibilità , è stata dimostrata dai consiglieri La Rocca e Magrì , i quali hanno collaborato  con Federfarma, destinandole parte del  proprio gettone di presenza.

 

Condividi