Palazzo Moncada: tavola rotonda su “Liberi consorzi e territorio” – Focus su “Sistema Sicilia Centrale”

2

Sabato 26 luglio 2014, dalle ore 16:30, a Palazzo Moncada, Largo Barile, si svolgerà una tavola rotonda per affrontare le problematiche che, a seguito della legge regionale n. 7/2013, si profilano con l’istituzione dei liberi consorzi  e delle città metropolitane, le nuove ed emergenti dicotomie fra aree interne e aree di costa, fra nord e sud. Indubbiamente tutto questo mette in discussione assetti territoriali, identitari e istituzionali. La legge n. 7/2013 è, di fatto, un contenitore  vuoto. Spetta ai territori, ai Comuni decidere il tipo di sviluppo su cui puntare. La contrapposizione tra città metropolitane ed aree interne, nella quale queste ultime, con una popolazione numericamente poco incidente, rischiano di “soccombere”, evidenzia la necessità di puntare a realizzare, per aree come l’Ennese e il Nisseno, oltre ai liberi consorzi, una sorta di “microregione” interna. Un “Sistema Sicilia Centrale”. Di certo, nella costituzione dei liberi consorzi, si deve tener conto della tutela e della valorizzazione delle identità territoriali che sono soprattutto identità culturali. La politica, i cittadini devono tornare ad essere protagonisti.

Alla tavola rotonda, organizzata dal Comune di Caltanissetta, dalla Pro Loco e da Italia Nostra, interverranno: il sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo; il presidente del Consiglio Comunale di Caltanissetta, Leyla Montagnino; il sindaco di Gela, Angelo Fasulo; il presidente del Consiglio Comunale di Gela, Giuseppe Fava; il sindaco di Enna,Paolo Garofalo; il presidente del Consiglio Comunale Enna, Maurizio Bruno; il responsabile dei Presidi Slow Food della provincia di Caltanissetta e responsabile della comunicazione della Rete musealeculturale e ambientale del Centro Sicilia, Pasquale Tornatore; il coordinatore del comitato tecnico e responsabile dell’area pianificazione strategica e marketing territoriale del CeDoc (Centro di Documentazione e Studi sulle Organizzazioni complesse ed i Sistemi locali – Università degli studi di Catania), Giuseppe Sigismondo Martorana; l’ordinario di Scienza dell’amministrazione e presidente del corso di laurea specialistica in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni – Università degli studi di Catania, Renato D’Amico; il presidente dell’Associazione R. C. “Museo del Presente” e responsabile Presidio Italia Nostra Nicosia, Nino Arrigo; il preside della Facoltà di Scienze dell’Uomo e della Società – Università degli Studi di Enna “Kore”, Giacomo Mulè; il presidente dell’Università degli Studi di Enna “Kore”, Cataldo Salerno; il presidente del Consorzio Universitario di Caltanissetta, Emilio Giammusso. Introduce e coordinaLeandro Jannipresidente regionale di Italia Nostra Sicilia.

Condividi

2 Commenti

Comments are closed.