Serie D. La Sancataldese perde 2-3 ai supplementari la sfida play out con il Roccella e retrocede in Eccellenza.

0

Amaro verdetto dal “Valentino Mazzola”: la Sancataldese è stata sconfitta 2-3 ai tempi supplementari dal Roccella nello spareggio play out ed è stata retrocessa in Eccellenza. Una partita per certi versi incredibile, quella di oggi pomeriggio. Un match nel quale la Sancataldese è stata due volte in vantaggio con Luca Ficarrotta ed altrettante volte è stata rimontata dalle reti di Zukic e Amelio. Poi ad inizio del secondo tempo supplementare, la doccia fredda con la rete del 2-3 di Cordova che ha regalato la permanenza in serie D ai calabresi mandando in Eccellenza i verde amaranto. Una sconfitta amara, quella maturata oggi al Valentino Mazzola da parte di una Sancataldese generosa alla quale non è bastato il gran cuore dei suoi ragazzi per mantenere la categoria. I verdeamaranto affrontavano i play out come sestultimi contro la terzultima. Alla Sancataldese sarebbe bastata la vittoria o anche il pari dopo i tempi supplementari. E invece, dopo essere stata due volte in vantaggio ed essere stata rimontata due volte, proprio nel secondo tempo supplementare è arrivata la rete che ha spezzato i sogni salvezza della squadra di casa. Resta una grande e comprensibile amarezza nell’ambiente verdemaranto per una stagione che avrebbe dovuto segnare un ulteriore passaggio in termini di crescita del progetto e che, invece, è stata più ombre che luci. Una stagione che, nonostante le tante avversità, sembrava tutto sommato essersi incanalata nel verso giusto. La salvezza oggi pomeriggio è stata veramente ad un tiro di schioppo, ma è sfuggita di mano ad una decina di minuti dal termine di una sfida e di una stagione che ora la Sancataldese dovrà dimenticare in fretta per cominciare a pensare in termini concreti al suo futuro in termini calcistici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here