Caltanissetta, un martedì di preghiera e rappresentazioni sacre

0

Dopo l’innovazione del “Mercato di Gerusalemme” e il ritorno dell’Ultima Cena nella Cripta della Cattedrale Santa Maria La Nova gli appuntamenti della Settimana Santa a Caltanissetta proseguono all’insegna della tradizione sacra.

Alle ore 16.30, nell’ex Cappella dei Gesuiti ormai nota come il chiostro della biblioteca Scarabelli, si svolgerà l’intronizzazione del Santissimo Crocifisso della Real Maestranza. Si tratta dello stesso crocifisso che domani mattina verrà consegnato al Capitano della Real Maestranza e portato in processione con lo sguardo rivolto a quello del Capitano.

Nel pomeriggio tornerà in strada A.Te.Pa con la rappresentazione sacra del “Processo” a Gesù e la Crocifissione. I 100 attori, per scelta, non sono dei professionisti ma dei cittadini che vogliono proseguire con la tradizione delle rappresentazioni sacre impegnandosi per 3 giorni di rappresentazioni realizzate interamente dal vivo.

Tutto inizierà alle ore 19.00 con il “CORTEO DELLA BIGA” lungo il percorso che va da largo Badia, corso Vittorio Emanuele, via Cavour sino a giungere alla scalinata Silvio Pellico dove si svolgerà il “PRETORIO DI PILATO”.
Dopo la condanna a morte di Gesù seguirà la commovente “VIA CRUCIS” percorrendo via Cavour, corso vittorio Emanuele, corso Umberto sino a giungere in Piazza Capuana dove, nella scalinata Lo Piano, si svolgerà “‘A SCINENNZA” con il pentimento di Giuda, la pietosa crocifissione e la morte di Gesù.

Nella foto: un momento della rappresentazione del 2018

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here