Maggioranza in crisi per i posti in giunta? Raimondi smentisce: “non c’è nulla di vero”

13

SAN CATALDO – Maggioranza fibrillata. Primi screzi pare tra i consiglieri che sostengono la giunta di Franco Raimondi per ottenere dei posti in giunta. Secondo indiscrezioni Partito Democratico (Marcello Frattallone, Maurizio Lombardo, Franco Cagnina), Primavera Sancataldese (Salvatore Pirrello, Ernesto Gattuso, Salvatore Citrano) e Rifondazione Comunista (Romeo Bonsignore e Settimio Culora) avrebbero inviato una lettera al sindaco con un ultimatum: “o si fa il rimpasto di giunta entro lunedì o si passa all’opposizione”. Pare infatti, sempre secondo quanto riferito da ambienti di partito, che i componenti della maggioranza sarebbero stanchi di sostenere tutte le iniziative di sindaco e giunta senza aver ricevuto in cambio alcun incarico. Alla base ci sarebbe anche la volontà di dare una connotazione più “di sinistra” ad una giunta per il momento composta da Gianfranco Scarciotta (Partito Democratico), Giuseppe Anzalone (Grande Sud, partito che non ha rappresentanza in consiglio), e i tecnici Lorena Leonardi e Giuseppe Mazza. Intanto il sindaco Franco Raimondi fa sapere che tutto ciò “non corrisponde a verità!”

13 Commenti

  1. non sparate su Raimondi tra tagli, spending review e debiti fuori bilancio, tra poco saremo al disatro piu’ totale , come del resto tutti i comuni d’Italia. Non c’e’ piu’ una lira!!!!!!!

  2. QUANDO UN SINDACO CEDE LA PROPRIA TOTALE AUTONOMIA A FAVORE DI ALTRI, QUESTI SONO I RISULTATI!!!!!!!!! ADESSO CARO FRANCO I NODI VENGONO AL PETTINE…..E INTANTO LA CITTA’ E’ ALLA DERIVA PIU’ TOTALE!

  3. La giunta dovrebbe rispecchiare la maggioranza consiliare che la sostiene. O no? Perchè l’azione dell’assessore di Grande Sud (opposizione all’ARS e alleato col PDL alle nazionali) e di Intesa Civica Solidale (che oggi dichiara :”Di chi ci dovremmo fidare? Proponiamo l’astensione civile”) dovrebbere essere difesa e sostenuta da consiglieri della maggioranza (PD, Libertà è Partecipazione, Primavera Sancataldese e Insieme per La Città)?

  4. Ritengo che il sindaco dovrebbe organizzare la propria giunta secondo i suoi programmi,la propria agenda ed anche in base alle espressioni politiche dei vari gruppi di maggioranza,ma questo non succede xche’ permette l’espressione in termini personali di ognuno che lo sostiene dimostrando una grossa mancanza in materia organizzativa,aggiungendo un’altro capitolo negativo alla sua breve esperienza da sindaco.San Cataldo ha bisogno di un primo cittadino che conosca la gente che vive le loro problematiche e che abbia le soluzioni nel risolverli,di certo non ci serve un sindaco gentile che sappia regalare un sorriso accompagnato da un saluto.Personalmente vivendo la quotidianita’ cittadina da padre di famiglia vi assicuro che non riesco a vedere un contributo sociale da parte di questa amministrazione,mancano gli asili midi,le mense x le scuole sono raddoppiate,mancano I rimborsi degli abbonamenti degli studenti pendolari,mancano le case di ricovero x anziani,x non ritornare a polemizzare sui rifiuti,dove non si e stati capaci di compiere un atto completo e civile quake la differenziata.Sostengo che quando prima il nostro comune sara’ commissariato in quanto vi e’una maggioranza che non ha ragione di esistere,e se dovessimo tornare alle urne c’e solo un expressions che puo’ sollevare le nostre sorti,che pur essendo un uomo con ampi margini di preferenza sia personale che di partito si ritrova ancora all’opposizione dimostrando cmq di essere l’unico a poterci guidare.

  5. Io più che di questione politica parlerei di FATTI! Cosa hanno fatto questi assessori, per carità brave persone ma assolutamente incapaci.

  6. L’assessore Mazza sarebbe un tecnico?? io credo che la sua nomina sia politica, alla pari di quella dell’ass. Anzalone infatti la lista che rappresenta non ha esponenti in consiglio, ma non basta questo per essere in quota ai tecnici.

  7. ma perchè non si mettevano daccordo all’inizio? mi sembra un bel ricatto!!!!!!!!! C O M P L I M E N T O N I ! ! !

    • Se la sinistra influirà sull’attuale Amministrazione allo stesso modo dell’azione di Crocetta alla Regione, ben venga il rimpasto.

  8. … i soliti Comunisti irrequieti e polemici. Il RAIMONDI li ha voluti ed ora se li gestisca. Il rimpasto lo dovrebbe fare ma portando in giunta l’ opposizione. Alla facciazza dei Comunisti

      • … se il tuo commento vuole essere una Offesa non faccio una piega perche’ non sono e non mi sento Fascita.

        i commenti devono essere fatti in modo generico e non per offendere la persona.

        Grazie

        • no no non vuole essere un’offesa. me ne guarderei bene. E poi non mi hai fatto nulla. Era solo per completare le categorie etimologiche: Comunista e Fascista. Però a questo punto aggiungo, categorie desuete e prive di contingente realtà. Non ci sono più i coministi che mangiano i bambini e neanche i fascisti di mussoliniana memoria. Esistiamo noi!
          Esistono poi oggi i montiani, i berlusconiani, i bersaniani, i renziani ed i grillini. Quancuno di loro dovrà governarci…. mettiamoci d’accordo.

  9. Non vedo niente di male nel rivendicare posti in giunta da parte della maggioranza consiliare. La politica è fatta di questo di numeri, e 8 consiglieri su 12 di maggioranza, hanno il diritto di avere rappresentanti nell’amministrazione. Poi se si considera che un assessore, di grande sud, rappresenta un partito che nn ha nessun consigliere eletto, si è detto tutto.

Comments are closed.