Salute

A Butera l’amministrazione comunale ha disposto la riduzione della Tari per le utenze domestiche con disagio socio economico

Redazione 1

A Butera l’amministrazione comunale ha disposto la riduzione della Tari per le utenze domestiche con disagio socio economico

Mer, 19/01/2022 - 06:32

Condividi su:

BUTERA. L’amministrazione comunale ha disposto la riduzione della Tari per le utenze domestiche di quei cittadini con disagio socio economico. I beneficiari saranno individuati mediante procedura ad evidenza pubblica curata dall’ufficio dei servizi sociali sulla base dei dati Isee. E’ previsto il rimborso della Tari sulla base di determinati parametri: ci sarà il rimborso parziale della tari del 25% per famiglie con Isee non superiore a 8.265 euro con almeno 3 componenti.

Le risorse utili per finanziare il bonus sociale sono a carico del bilancio comunale e la relativa copertura è assicurata da risorse derivanti dalla fiscalità generale. Possono presentare l’istanza di riduzione anche gli utenti che, alla data di accoglimento dell’istanza, risultano morosi possono usufruire dell’agevolazione a condizione che provvedano a regolarizzare la propria posizione. In nessun caso, comunque, la somma delle riduzioni e delle agevolazioni ottenibili dalle utenze domestiche, su base annua, può superare la soglia del (60%) della tassa dovuta, fatta eccezione per le fattispecie ricomprese all’articolo 14 del regolamento comunale, per le quali è ammessa la cumulabilità fino ad un massimo del 70%.

L’istanza va presentata presso l’Ufficio del Protocollo del Comune di Butera o trasmessa mediante posta certificata all’indirizzo protocollo@pec.comunedibutera.org. Il modello di domanda può essere scaricato sul sito istituzionale del Comune. Alla domanda devono essere allegati l’attestazione Isee 2021, in corso di validità, copia della carta di identità e codice fiscale del richiedente. L’istanza va prodotta entro il febbraio.