Salute

Caltanissetta, FP CGIL chiede all’ASP la stabilizzazione di tutti i precari

Redazione 2

Caltanissetta, FP CGIL chiede all’ASP la stabilizzazione di tutti i precari

Sab, 04/12/2021 - 15:54

Condividi su:

“La manovra finanziaria prevede l’assunzione dei precari COVID, ma questo non basta bisogna stabilizzare tutto il personale precario, procedere con le mobilità e mettere la parola fine al lavoro precario e instabile . Il servizio socio sanitario universale ed efficiente è un requisito essenziale per una società civile. La sanità ci riguarda tutti, ha a che fare col diritto costituzionale dei cittadini ma tutto questo non può essere semplicemente detto, va fatto”.

A sottolineare queste dichiarazioni sono intervenuti Alessandro La Marca (nella foto) e Angelo Polizzi della Funzione Pubblica CGIL di Caltanissetta.

FP CGIL continua nella sua lotta e nella sua battaglia chiedendo che l’ASP Caltanissetta valorizzi in maniera adeguata la professionalità delle lavoratrici e dei lavoratori che operano nel settore dando fin da subito gli strumenti e le garanzie necessarie per fornire un servizio accessibile, efficiente e di qualità per il bene di tutti.

Per fare questo è bene è chiaro che è necessario seguire con attenzione l’applicazione dei contratti collettivi e far rispettare i diritti e le condizioni di lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori sanitari ma la battaglia in questi giorni deve essere quella che vede e preveda una concreta stabilizzazione di tutto del personale precario.

“Questa è una responsabilità che ci vogliamo assumere in prima persona non solo per venire incontro le condizioni personali di ciascun lavoratore operante in questa azienda sanitaria ma soprattutto perché la nostra battaglia è la battaglia della nostra comunità della nostra provincia perché dobbiamo attraverso l’occupazione di questi lavoratori garantire i livelli essenziali di assistenza che la nostra provincia ha il diritto di ricevere”.