Salute

Caltanissetta, Aiello (Lega): “Daspo Urbano per contrastare fenomeni criminosi”

Redazione

Caltanissetta, Aiello (Lega): “Daspo Urbano per contrastare fenomeni criminosi”

Mar, 01/12/2020 - 09:01

Condividi su:

Caltanissetta, Aiello (Lega): “Daspo Urbano per contrastare fenomeni criminosi”

Nonostante il grande ed apprezzabile impegno delle Forze di Polizia, nel centro storico di Caltanissetta continuano a verificarsi spiacevoli episodi che pregiudicano la tranquillità e la sicurezza dei cittadini, sia nelle attività private che imprenditoriali: il tentativo di molestie ad una ragazza in Via Berengario Gaetani, il gestore di una rosticceria accerchiato a tarda sera da loschi individui, un operatore cameramen inseguito ed insultato, l’aggressione ad un volontario della Croce Rossa, una serie di siringhe usate ritrovate dentro Villa Cordova.

Sono queste alcune delle ultime vicende che hanno messo in seria evidenza la scarsa percezione di sicurezza che ormai vivono i nisseni, soprattutto in centro storico.

Un’accelerazione sul fronte della sicurezza urbana proviene dal Commissario Provinciale e Consigliere Comunale della Lega, Oscar Aiello, che dichiara: “Occorre applicare gli allontanamenti temporanei da quelle specifiche zone della Città che notoriamente presentano gravi problemi di sicurezza”.

Dal Commissario Provinciale della Lega proviene dunque la sollecitazione ad applicare, anche a Caltanissetta, il Daspo Urbano in virtù del quale – spiega Aiello – il delinquente bloccato in una delle zone a rischio individuate sul territorio viene subito allontanato e interdetto da quel luogo per 48 ore con disposizione del Sindaco. Se recidivo, il Daspo si prolunga ulteriormente per ordine del Questore.

“In altre Città d’Italia – fa sapere Oscar Aiello– gli allontanamenti sono uno strumento utilissimo per il Comune in caso di reiterate condotte in evidente violazione di legge e pertanto stanno avendo successo.

Il Sindaco, nella qualità di Autorità locale di Pubblica sicurezza – aggiunge il Consigliere della Lega– può adottare ordinanze contingibili ed urgenti in materia di sicurezza urbana per prevenire e contrastare fenomeni criminosi, o di illegalità, come spaccio di stupefacenti, sfruttamento della prostituzione, accattonaggio, illecita occupazione di spazi pubblici, molestie e violenza anche legate all’abuso di alcool o all’uso di sostanze stupefacenti. Il daspo, per esempio, potrebbe essere utile nei confronti di chi ritorna a spacciare droga al Quartiere Provvidenza, oppure nei confronti di chi si ubriaca nei distributori H24 e li rimane a bivaccare e a molestare i passanti come per esempio spesso accade in Via Berengario Gaetani”.Con l’intento di fare chiarezza sulla reale situazione e di conoscere e valorizzare le azioni che le istituzioni preposte mettono in atto per contrastare tali fenomeni,il Consigliere Aiello ha presentato al Sindaco un’Interrogazione per sapere:cosa l’Amministrazione comunale ha fatto dopo gli allarmanti avvenimenti in centro storico;se e quale attività di prevenzione e repressione vuole sviluppare per contrastare lo strisciante dilagare di tali fatti che stanno preoccupando i cittadini nisseni;se in accordo con l’Amministrazione comunale sono state predisposte da parte delle Forze di Pubblica Sicurezza e della Polizia Municipale azioni di maggior presidio del centro storico;se si è attivato per applicare nell’eventualità il Daspo Urbano.–