Salute

“IDEA SICILIA” mette radici a Bompensiere

Carmelo Barba

“IDEA SICILIA” mette radici a Bompensiere

Sab, 17/10/2020 - 09:11

Condividi su:

“IDEA SICILIA” mette radici a Bompensiere

BOMPENSIERE – Il movimento politico fondato dall’assessore regionale all’istruzione e formazione professionale Roberto Lagalla, già rettore dell’università di Palermo, coordinato in provincia da Angelo Bellina con la collaborazione di Salvatore Giglia, dà il benvenuto a quattro figure di provata esperienza, di alto profilo istituzionale e professionale.  Il prof. Giosuè Marotta ex Presidente del Consiglio Comunale, Salvatore Ciraolo  impiegato pubblica amministrazione ex Assessore , Francesco Vitello Direttore ufficio postale ex Vicesindaco e Calogera Ciraolo attuale Presidente della Pro Loco.  Avranno il compito di fare crescere il movimento politico coinvolgendo e aggregando forze sane capaci di organizzarsi in vista dei prossimi appuntamenti elettorali che vedranno IDEA SICILIA presente con propri candidati, per rafforzare l’ area moderata di centro. Un centro nel cui ambito in prospettiva futura nascerà un nuovo soggetto politico Democratico Cristiano.  “Abbiamo deciso di aderire  –  dicono  Giosuè Marotta, Salvatore Ciraolo, Francesco Vitello e Calogera Ciraolo  – per la stima e l’amicizia che nutriamo nei confronti di Angelo Bellina per la sua serietà, il modo di operare e fare politica con assiduo e continuo contatto con il territorio a servizio dei bisogni della gente, e ovviamente per l’ ottimo lavoro che sta svolgendo l’ Assessore Roberto Lagalla in tutto il territorio Siciliano”.   “Ho conosciuto  – dice Bellina  – Giosuè Marotta, Salvatore Ciraolo, Francesco Vitello e Calogera Ciraolo otto anni fa, sono tutti persone perbene, di provata esperienza, che in passato hanno bene amministrato la città di Bompensiere con ottimi risultati, sono stati miei stretti collaboratori quando ero segretario provinciale dell’ UDC , e siamo riusciti assieme ad altri amici dei vari comuni a farlo diventare primo partito in provincia di Caltanissetta.  Sono tutte quattro delle valide risorse per il nostro movimento  – dice con soddisfazione Bellina –  che continua a crescere sempre di più grazie alle tante adesioni”.