Salute

Ragusa, evade dai domiciliari per partecipare ad un party: si ubriaca e con un machete ferisce un ragazzo

blosicilia.it

Ragusa, evade dai domiciliari per partecipare ad un party: si ubriaca e con un machete ferisce un ragazzo

Lun, 06/07/2020 - 19:32

Condividi su:

Ragusa, evade dai domiciliari per partecipare ad un party: si ubriaca e con un machete ferisce un ragazzo

Nonostante fosse ai domiciliari, avrebbe partecipato ad una festa a base di alcool ma dopo aver litigato con amico avrebbe usato un machete contro lui, ferendolo alle mani. E’ accaduto a Scicli dove sono intervenuti i carabinieri della Tenenza di Scicli e della stazione di Donnalucata che hanno arrestato Giuseppe Pisana, 24 anni, di Scicli, disoccupato, con precedenti penali, che è stato arrestato per evasione, lesioni personali, e porto abusivo di armi.

Secondo quanto sostenuto dalla Compagnia di Modica, i fatti si sono verificati sabato in una casa dove era stato organizzato un party tra amici a cui avrebbe partecipato il giovane di 24 anni che, per via della misura cautelare, non avrebbe potuto incontrare altre persone ed uscire dalla propria abitazione.

“Successivamente, per futili motivi, è iniziata una lite tra l’aggressore, peraltro sottoposto agli arresti domiciliari con divieto di incontrare altri soggetti e naturalmente di uscire di casa, ed un conoscente. Il giovane ha preso un machete ed ha iniziato a colpire il proprio amico cagionandogli delle ferite alle mani” fanno sapere i carabinieri della Compagnia di Modica.

Inoltre, lo stesso indagato è stato segnalato alla Prefettura di Ragusa per consumo di sostanze stupefacenti e come disposto dai magistrati della Procura di Ragusa è stato trasferito in carcere, nel penitenziario di Noto. Nelle prossime ore, sarà sottoposto all’interrogatorio davanti al gip del tribunale di Ragusa nel corso dell’udienza di convalida.