Salute

Clint Eastwood, gli amori e i tradimenti dell’uomo che non sapeva essere fedele

Benedetta Perilli - repubblica.it

Clint Eastwood, gli amori e i tradimenti dell’uomo che non sapeva essere fedele

Dom, 31/05/2020 - 09:36

Condividi su:

Clint Eastwood, gli amori e i tradimenti dell’uomo che non sapeva essere fedele

Quando nel dicembre del 1953 Clint Eastwood sposa la segretaria Margaret Neville Johnson, conosciuta in un appuntamento al buio, a Seattle una donna aspetta la prima figlia dell’attore e regista che il 31 maggio 2020 compie 90 anni.

Un inizio folgorante per una carriera sentimentale movimentata ma tenuta lontana dai riflettori grazie a un misurato gioco di rapporti con ex mogli e figli segreti poi riconosciuti al momento giusto. Clint Eastwood non è solo l’uomo dallo sguardo di ghiaccio e dal sorriso tirato da cowboy, è anche e soprattutto un uomo incapace di vivere senza una donna. 

Gli 8 figli di Clint Eastwood

Tanto che viene quasi da contrapporlo a Marlon Brando, un altro ragazzaccio di Hollywood che di donne, figli – e nel suo caso anche uomini – ne ha avuti altrettanti ma li ha vissuti con un impeto ben diverso. Per Eastwood la regola è la sobrietà al punto che forse non tutti i suoi numerosi fan conoscono la sua vita sentimentale che a 90 anni può riassumersi più o meno così: due mogli, otto figli, tantissimi amori quasi sempre sovrapposti.

Tutto inizia nel 1953 con il matrimonio con Margaret e la nascita della prima figlia, Laurie, avuta da una fidanzata di Seattle e presentata ufficialmente, anche ai sette fratelli, solo nel 2018 in occasione dell’anteprima mondiale del film “Il corriere” (nella foto qui sotto). Nel 1955 è già tempo per la prima relazione extraconiugale con l’attrice Mamie Van Doren mentre il matrimonio continua tra alti e bassi e una indiscussa volontà di Margaret di sopportare i tradimenti. Nel 1959 uno di questi si trasforma in una storia lunga 14 anni con la ballerina e stuntwoman Roxanne Tunis che nel 1964 diventerà madre di Kimber, la prima figlia riconosciuta da Eastwood.

Gli amici della coppia definiscono quello con Margaret un matrimonio aperto per volere di entambi, fatto sta che nella metà degli anni Sessanta la moglie avvia le pratiche per la richiesta di divorzio. La crisi poi rientra e nel frattempo nascono i due figli, Kyle nel 1968, e Alison, nel 1972 e continuano i tanti tradimenti. Con la nuotatrice Anita Lhoest, con la critica gastronomica Gael Greene, con la modella francese Cathy Reghin, con le attrici Inge Stevens, Jean Seberg e persino con Catherine Deneuve. Nel 1978 Margaret chiede la separazione e nel 1984 ottiene il divorzio.

Tra tante donne ce ne è una che nel 1975 riesce a far innamorare Clint. È l’attrice Sondra Locke, sposata con uno scultore gay. I due vanno a convivere nella casa che era stata di Margaret e recitano insieme in tanti film tra i quali L’uomo nel mirino, Filo da torcere, Bronco Billy. “Eastwood mi confessò che prima di incontrarmi non era mai stato fedele a una donna perché non si era mai innamorato”, ha raccontato nella sua biografia Locke.

C’è chi giura che le sia rimasto fedele veramente, almeno dal 1976 al 1980, e chi invece ricorda proprio in quegli anni alcuni flirt, in ogni caso anche questa storia finisce e stavolta davvero male. Tra le cause della separazione il mancato divorzio dell’attrice con il marito – che intanto viveva con il compagno in una casa acquistata da Eastwood – e il no di Clint a seguire una terapia di coppia. Sondra nel 1989 avvia una causa legale molto movimentata per farsi riconoscere gli alimenti nonostante le mancate nozze ma nel frattempo l’attore non rinuncia a varie scappatelle tra le quali quella con Jacelyn Reeves, hostess hawaiana con la quale fa due figli Scott, nel 1986, e Kathryn, nel 1988. Altri brevi, e notevoli, flirt di quegli anni sono quello con Barbra Streisand, con Marisa Berenson e con Barbara Minty, la vedova di Steve McQueen.

Nel 1990 è tempo di una nuova storia seria stavolta con l’attrice Frances Fisher. Durerà circa cinque anni e sarà una relazione non esclusiva. “Sentii che era lui il grande amore. Non sapevo che probabilmente tutte le altre avevano sentito la stessa cosa”, ha commentato Fisher. Nel 1993 nasce Francesca ed è la prima figlia che Clint Eastwood vede nascere. Nel 1995 la relazione finisce e prima che Frances riesca a uscire dalla casa in cui viveva con l’attore, lui sta già frequentando quella che diventerà la sua futura e seconda moglie.

È Dina Ruiz, giornalista televisiva di 35 anni più giovane di lui, conosciuta durante un’intervista nel 1993 e sposata nel 1996. “Era quella che stavo aspettando”, commenta lui; “Il fatto di essere la sua seconda sposa mi commuove”, risponde lei. Nel 1996 nasce la figlia Morgan, nel 2013 l’annuncio della separazione e nel 2014 arriva il divorzio.

Prima dell’utima relazione ufficiale Clint frequenta la fotografa Erica Tomlinson Fisher, di 41 anni più giovane, per poi conoscere nel 2014 la donna che ancora oggi è felicemente al suo fianco. Si tratta di Christina Sandera, impiegata nel ristorante di proprietà del regista a Carmel. Ha 33 anni in meno di Eastwood e vive con lui nella stessa casa dove viveva con l’ex moglie Dina. Un lupo che a 90 anni non ha nessuna voglia di perdere il vizio.