Salute

ASP di Caltanissetta, tempestiva stabilizzazione del personale medico e di comparto

Redazione

ASP di Caltanissetta, tempestiva stabilizzazione del personale medico e di comparto

Sab, 22/02/2020 - 21:48

Condividi su:

ASP di Caltanissetta, tempestiva stabilizzazione del personale medico e di comparto

CALTANISSETTA – Il Direttore Generale Alessandro Caltagirone fa il punto della situazione in merito all’impegno continuo dell’ASP nel reclutamento del personale sanitario e finalizzato a recuperare la fuga di professionalità che ha caratterizzato gli anni trascorsi. Il manager comunica che con nota prot. 2071 del 16/01/2020 il Dipartimento di Pianificazione Strategica dell’Assessorato Regionale della Salute ha emanato una circolare applicativa in materia di stabilizzazione del personale precario, dirigenziale e non, appartenete al SSR, ai sensi del decreto legislativo n. 75/2017 per come modificato dalla legge di bilancio 27 dicembre 2019 n. 160.

Tale circolare – afferma il D.G. Caltagirone – è stata immediatamente recepita da questa ASP che ha attivato a stretto giro una ricognizione puntuale ed analitica in ordine al personale beneficiario della posticipazione del termine di maturazione del requisito volto alla stabilizzazione con anzianità maturata al 31 dicembre 2019.” Pertanto l’Azienda con delibera n. 142 del 24 gennaio 2020 ha indetto avviso finalizzato alla ricognizione del personale della dirigenza e del comparto in possesso dei richiamati requisiti.

Con il predetto avviso, per una celere definizione del procedimento, è stato fissato come termine ultimo della presentazione dell’istanza, la data del 17 febbraio 2020. Sono pervenute 56 istanze di dirigenti medici ed 80 istanze del personale del comparto. Tempestivamente, con delibera n. 410 del 21 febbraio 2020 sono state completate le attività volte alla stabilizzazione a tempo indeterminato del personale in possesso dei requisiti maturati presso l’ASP di Caltanissetta e per i quali non risulta necessario effettuare ulteriori accertamenti/ approfondimenti.

In virtù del possesso dei suddetti requisiti si è provveduto alla stabilizzazione di n. 18 dirigenti medici e n. 23 operatori afferenti al comparto sanità. Il D.G. Caltagirone conclude affermando che “al fine di garantire la velocità delle procedure si è stabilito di rinviare, ad una fase immediatamente successiva, la stabilizzazione dell’ulteriore personale che ha presentato istanza; ciò dopo che le aziende di appartenenza, ove i richiedenti hanno maturato parte del periodo utile alla stabilizzazione, attestino la veridicità del requisito dichiarato.

NECROLOGI