Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta, Romano e Amico (UIL): “Situazione al limite, promesse non mantenute e organizzazione pessima”

0

CALTANISSETTA – Dipendenti esasperati al Libero Consorzio comunale di Caltanissetta; alle mancate promesse si aggiungono le “quotidiane” manchevolezze organizzative che rendono quasi impossibile lavorare normalmente. Lillo Romano e Maurizio Amico (UIL) tracciano un quadro disarmante: “Stamani, ad esempio, ci hanno comunicato che non potevamo accedere al parco macchine ubicato al PalaCarelli perchè è scaduta l’assicurazione. Oppure vogliamo evidenziare come i termosifoni siano stati accesi soltanto venerdì scorso, perchè un dirigente si era ‘dimenticato di fare la gara d’appalto. Di queste situazioni ne potremmo raccontare a bizzeffe. La nostra è una condizione davvero al limite. Senza dimenticare la situazione legata agli arretrati del 2017, 2018 e 2019; dinanzi al Prefetto ci era stata garantito, assicurato, promesso che a Gennaio avrebbero proevveduto: ovviamente niente. Non chiediamo nulla di particolare, soltanto che vengano riconosciuti i nostri diritti e che ci sia data la possibilità di svolgere proficuamente il nostro lavoro”. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here