Futsal, serie C1: la Vigor San Cataldo espugna Altofonte, prestazione convincente

    0

    Vince e convince la Pgs Vigor San Cataldo, impegnata in trasferta ad Altofonte, che si è imposta con un perentorio 8 a 4 sull’ostico Team Soccer Redentino. La compagine allenata da mister Marcello Lo Porto ha disputato una gara qualitativamente valida sotto il profilo atletico e tattico; per gli oratoriani era un probante banco di prova per cercare di capire quale è la “reale” consistenza dell’organico e quale ruolo può recitare il quintetto sancataldese nel campionato regionale di serie C1 di futsal.

    Cronaca scoppiettante. Ritmi frenetici che immediatamente alterano il risultato. Disattenzione della difesa ospite e locali subito in vantaggio. Neanche il tempo di gioire per il Redentino: sulla prima azione successiva, capitan Falzone conclude a rete ed una deviazione determinante, confeziona il pareggio. Sancataldesi arrembanti che effettuano il sorpasso con Di Bartolo, geometricamente assistito da Alessi. Redentino coriaceo che riesca a recuperare lo svantaggio. Poco prima dell’intervallo ancora Di Bartolo fissa il 3 a 2 per la Vigor, risultato finale della prima frazione. Ripresa che vede ancora Di Bartolo, per lui una tripletta, portare avanti i sancataldesi. Crisi del quintetto ospite che subisce il pareggio: il 4 a 4 messo a segno dal portiere avversario che sorprende l’estremo difensore nisseno. Nel momento più difficile della gara, al dea bendata sostiene gli atleti di Lo Porto: Brasile calcia un fallo laterale ed il portiere si “butta” la sfera in rete. Vigor che rinfrancata dal 5 a 4, riprende in mano le redini del match e dilaga, nonostante il portiere di movimento messo in atto dal Redentino. Alessi si inventa un gol da “Ruspa” travolgendo gli avversari; poi doppietta di Niccoli. Unica nota negativa, l’infortunio al roccioso centrale difensivo Francesco Anzalone; una forte distorsione, una distrazione al collaterale: previsto un riposo di almeno due settimane.

    Pgs Vigor energizzata dal bottino pieno che adesso ha un doppio esame casalingo davvero arduo: al PalaMaira sono attese due squadre di livello, il Marsala ed il Canicattì. Dopo queste due contese sarà chiaro il ruolo dei sancatadesi in questo torneo.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here