Il viceministro Cancelleri ha giurato. Conte: “Curate i rapporti con il parlamento”

0

Sono 42, tra conferme, ritorni e new entry, i sottosegretari e viceministri della squadra di governo del Conte bis: alla Presidenza consiglio dei ministri Mario Turco e Andrea Martella; ai Rapporti con il parlamento Gianluca Castaldi, Simona Malpezzi, Laura Agea, Emanuela Del Re, Manlio Di Stefano, Marina Sereni, Ivan Scalfarotto e Riccardo Merlo; agli Interni Vito Crimi, Carlo Sibilia, Matteo Mauri, Achille Variati; alla Giustizia Vittorio Ferraresie Andrea Giorgis. Sottosegretari alla Difesa Angelo Tofalo e Giulio Calvisi; all’Economia Laura Castelli, Alessio Villarosa, Antonio Misiani, Pierpaolo Baretta, Cecilia Guerra; al MiSE: Stefano Buffagni, Alessandra Todde, Mirella Liuzzi, Gianpaolo Manzella, Alessia Morani; alle Politiche agricole Giuseppe L’Abbate. Infine all’Ambiente Roberto Morassut; al MIT Giancarlo Cancelleri, Roberto Traversi e Salvatore Margiotta; al Lavoro Stanislao Di Piazza e Francesca Puglisi; all’Istruzione Lucia Azzolina, Anna Ascani e Giuseppe De Cristofaro; alla Cultura Anna Laura Orrico e Lorenza Bonaccorsi e alla Salute: Pierpaolo Sileri e Sandra Zampa.

“Abbiamo una grande responsabilità, siamo qui per un ufficio pubblico e dobbiamo farlo con disciplina e onore come ci impone e prescrive la Costituzione, ma la di là fella forma costituzionale che sarà la nostra stella polare noi ci metteremo tanto cuore, tanta passione e tanto impegno”: così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rivolgendo un saluto ai sottosegretari che oggi hanno prestato giuramento a Palazzo Chigi nelle mani del premier. Rivolgendosi alla squadra dei 42 tra sottosegretari e viceministri (21 M5S, 18 Pd, 2 Leu e 1 Maie), Conte sottolinea: “Dovremo veramente fare il massimo per cercare di offrire risposte alle urgenze, alle attese e ai bisogni della nostra società e della nostra comunità nazionale, lo faremo con grande orgoglio consapevoli che rappresentiamo un grande Paese”. Il premier mette inoltre in rilievo la centralità dei rapporti con il Parlamento: “Alla luce della precedente esperienza di governo – afferma – vi posso dire che sarà molto importante curare con la massima attenzione il rapporto con le forze politiche che sono rappresentate in Parlamento, non dimenticate mai che noi abbiamo l’obiettivo di realizzare un’azione di governo ma dobbiamo farlo nel dialogo con le forze in Parlamento oltre che ovviamente tendendo l’orecchio alla comunità, alle persone, alla gente che incontriamo quotidianamente. In commissione e in tutte le occasioni cercate sempre di mantenere un filo diretto perché sarete determinanti per la massima efficacia dell’azione di governo anche nella dialettica parlamentare”.

“Questi siamo noi. La squadra di governo del Movimento 5 Stelle al completo. Siamo pronti a lavorare con determinazione e umiltà. Buon lavoro a tutti!” scrive su Facebook il ministro degli Esteri e capo politico del M5S Luigi Di Maio, postando una foto della squadra di governo pentastellata, mentre il segretario del Pd Nicola Zingaretti sottolinea sempre sul social network: “Il Governo è al completo. Auguri a tutte e a tutti. Ora al lavoro. L’Italia attende fatti concreti per riaccendere la speranza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here