Avviso di vendita di beni mobili del Fallimento n. 11/2014 R. F. – Tribunale di Caltanissetta.

0

Tribunale di Caltanissetta

AVVISO DI VENDITA DI BENI MOBILI  FALLIMENTO N. 11/2014 R.F.

Il Dott. Michele Savoja, commercialista con studio in Caltanissetta, Viale Sicilia, 14, nella qualità di Curatore del fallimento n. 11/2014 R.F., considerata la presentazione di una proposta irrevocabile di acquisto dei beni mobili (di seguito elencati) per un corrispettivo di € 1.000,00 (mille/00), accompagnata da un assegno circolare non trasferibile di pari importo intestato alla curatela;  ritenuto, ai sensi dell’art. 107 L. F., che alla suddetta proposta irrevocabile di acquisto debba darsi adeguata pubblicità al fine di sollecitare la presentazione di eventuali offerte per importo analogo ovvero di importo maggiore così da garantire pubblicità e trasparenza alla vendita fallimentare, rende noto, giusta autorizzazione alla vendita del Giudice Delegato del 04.09.2019, che in data 21 ottobre 2019, ore 12:00, presso il suo studio, avrà luogo la vendita dei beni mobili di seguito descritti.

 Lotto unico

  1. Armadi in legno a due ante            n. 5
  2. Lettini singoli in ferro battuto            n. 6
  3. Comodini in legno                 n. 12
  4. Scrittoio                    n. 5
  5. Televisori 14” a tubo catodico            n. 2
  6. Lampade a parete in ferro battuto         n. 41

e ceramica                   

  1. Sedie                        n. 27
  2. Letto matrimoniale in ferro battuto        n. 1
  3. Lampadari in ceramica lavorata            n. 16
  4. Tavolinetto piccolo                n. 1
  5. Impainto servo scala                n. 1
  6. Climatizzatori pompa di calore            n. 6
  7. Frigoriferi da cucina                n. 2
  8. Forno                        n. 1
  9. Lavastoviglie                    n. 1
  10. Scaffale metallico                n. 1
  11. Orologio                    n. 1
  12. Attaccapanni                    n. 3
  13. Quadri                        n. 7
  14. Tende in tessuto con mantovana in ferro    n. 8 

battuto

  1. Divano due posti in pelle            n. 1
  2. Vetrinetta                    n. 1
  3. Scaldabagno elettrico                n. 6
  4. Tavoli da pranzo                n. 3
  5. Mobile altezza piano lavoro da 9 ml.        n. 1
  6. Piano lavoro cucina                n. 1
  7. Banco piano di appoggio in legno        n. 1
  8. Utensili da cucina                n. 1
  9. Stoviglie minime per tavoli da pranzo        n. 1
  10. Gazebi in legno lamellare per esterni        n. 6

Rispetto ai beni suddetti è stata formulata una proposta irrevocabile di acquisto per un importo di € 1.000,00  che costituisce il prezzo a base d’asta; 

SI INVITANO  eventuali interessati a presentare presso lo studio del Curatore offerta, in regola con il bollo, contenente l’indicazione del prezzo offerto, comunque uguale o eventualmente maggiore ad € 1.000,00, del tempo e modo del pagamento, che in ogni caso dovrà avvenire entro e non oltre 10 (dieci)  giorni dalla data di aggiudicazione; 

In caso di gara per tra gli offerenti, la base d’asta è fissata in misura uguale alla maggiore offerta e ciascun rilancio non potrà essere inferiore ad € 200,00 (duecento/00); 

CONDIZIONI DELLA VENDITA 

Ognuno, eccetto il fallito, è ammesso a presentare offerta di acquisto. 

Ogni offerente dovrà presentare la propria offerta in busta chiusa e con la sola indicazione della procedura n. 11/2014, in regola con il bollo,  presso lo studio del Dott. Michele Savoja, sito in Caltanissetta Viale Sicilia, 14 (presso studio Dott. Agostino Falzone – III piano), entro le ore 12:00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita (escluso il sabato). 

L’offerta di acquisto è irrevocabile e dovrà contenere, a pena di inammissibilità: 

-L’indicazione del cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio, recapito e sottoscrizione del soggetto offerente. Ove l’offerente sia una società, il certificato di iscrizione al Registro delle Imprese attestante i poteri conferiti al legale rappresentante; 

-Il prezzo offerto che non potrà essere inferiore, a pena di inamissibilità, a € 1.000,00 (mille/00); 

-L’indicazione del termine di pagamento del prezzo che non potrà comunque essere superiore a 10 (dieci) giorni dalla data di aggiudicazione. 

-L’offerta dovrà essere accompagnata, a pena di irricevibilità dell’istanza medesima, dal deposito di una somma pari al 10% del prezzo offerto per l’acquisto, a titolo di cauzione, mediante consegna di un assegno circolare NON trasferibile intestato a “Curatela del fallimento n. 11/2014”. 

-La cauzione costituirà penale, e a tale titolo sarà eventualmente interamente trattenuta dalla procedura, nel caso di mancato rispetto degli impegni assunti dall’offerente. 

-L’offerente o il suo procuratore è tenuto a presentarsi alla vendita nel giorno stabilito. 

-In caso di offerta presentata da più soggetti, la stessa dovrà, altresì, indicare quello, tra questi, che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento. 

All’offerta dovranno essere allegati, oltre gli assegni circolari costituenti la cauzione, i seguenti documenti: 

-Fotocopia del documento di identità dell’offerente in corso di validità se si tratta di persona fisica; 

-Se l’offerente è una società, certificato di iscrizione nel Registro delle Imprese, copia del documento di identità in corso di validità di chi ha sottoscritto l’offerta in rappresentanza della società e parteciperà alla gara e, qualora si tratta di soggetto diverso dal legale rappresentante, copia dell’atto da cui risultino i relativi poteri. 

L’offerta non è efficace: 

  1. a) se perviene oltre le ore 12.00 del giorno precedente la data fissata per la vendita (escluso il sabato); 
  2. b) se è inferiore al prezzo come sopra determinato; 

MODALITA’ DELLA VENDITA 

In caso di un’unica offerta economicamente valida si procederà all’aggiudicazione. 

In caso di più offerte economicamente valide si darà luogo alla gara. 

La gara sarà effettuata tra tutti coloro che avranno presentato l’offerta partendo dal maggiore tra i prezzi offerti (nuovo prezzo base). 

I soggetti ammessi alla gara potranno presentare offerte palesi in aumento rispetto al nuovo prezzo base di gara con rilanci non inferiori ad € 200,00 (duecento/00). 

I beni verranno aggiudicati a chi avrà offerto il prezzo più alto.

In assenza di offerte in aumento nei tre minuti successivi all’apertura della gara o dall’ultima offerta valida il lotto sarà aggiudicato in favore del migliore offerente, indicando quale prezzo di aggiudicazione l’importo dell’offerta maggiore. 

In caso di più offerte economicamente valide di pari importo e qualora gli offerenti non intendano partecipare alla gara, decorsi tre minuti dall’apertura della gara si procederà all’aggiudicazione in favore di colui che avrà presentato per prima l’offerta secondo quanto riportato nel verbale di accettazione dell’offerta. 

Il saldo prezzo dovrà essere versato dall’aggiudicatario  a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato a “Curatela del Fallimento n. 11/2014” presso lo studio del Curatore entro 10 (dieci) giorni dall’aggiudicazione. 

Se l’offerta non contiene l’indicazione del termine, il versamento dovrà in ogni caso essere effettuato entro 10 (dieci) giorni dalla data di aggiudicazione. Nello stesso termine dovrà essere versato l’eventuale “fondo spese” ovvero l’importo dovuto dall’acquirente per gli oneri fiscali e per le altre spese di vendita a suo carico. L’importo sarà comunicato dal Curatore  dopo l’aggiudicazione. 

La vendita avverrà senza garanzia di vizi, evizione e mancanza di qualità dei beni, sicché l’alienazione riguarderà i beni sopra descritti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano all’atto del trasferimento e che saranno consegnati dal Curatore all’acquirente/i, all’esito dell’aggiudicazione e comunque solo dopo che sarà interamente versato il saldo prezzo e il “fondo spese”. In nessun caso di vizi, evizione, mancanza di qualità o altro, il compratore potrà pretendere dalla procedura il risarcimento di eventuali danni subiti, la restituzione della cauzione, del prezzo pagato, il rimborso delle spese o quant’altro. 

Inoltre condizione di validità dell’offerta è che con la stessa l’offerente assuma l’impegno di curare, a proprie spese, il trasporto dei beni dai luoghi in cui gli stessi sono attualmente depositati, entro 30 giorni dalla vendita. La procedura sarà sgravata da ogni responsabilità sui beni oggetto di trasferimento rimanendo, pertanto, a carico dell’aggiudicatario ogni rischio per fatti (furto, danneggiamento o altro) di qualunque genere occorsi ai beni nel periodo intercorrente tra l’aggiudicazione e il ritiro dei beni. 

Gli oneri fiscali eventuali (imposta di registro/IVA, bolli) e tutte le altre spese relative alla vendita sono a carico dell’acquirente, ivi comprese le spese di cancellazione dei gravami (se esistenti). 

Ulteriori informazioni potranno essere richieste al Curatore, Dott. Michele Savoja (tel. 0934.591010). 

Caltanissetta,  19/09/2019

Il Curatore  – Dott. Michele Savoja 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here