Tour di ferragosto: nel casertano si prepara la contestazione a Salvini con gavettoni

0

Gli antagonisti della Campania e i comitati della Terra dei Fuochi si mobilitano per organizzare una protesta in occasione dell’arrivo del leader della Lega in provincia di Caserta il prossimo 15 agosto. L’iniziativa, gia’ lanciata sui social da gruppi di attivisti e centri sociali, si chiama “Gavettoni a Salvini”. “Continua la meravigliosa “Estate Italiana” di Salvini. Dopo la spiaggia deserta di Sabaudia, la contestazione con tanto di impianto spento e comizio interrotto a Soverato, la fuga da Catania e i vaffanc*lo di Siracusa, Salvini si appresta a collezionare un’altra giornata indimenticabile in Campania”. In occasione del comizio di ferragosto a Baia Domitia, in via Fontanavecchia a Cellole, i movimenti campani si danno appuntamento alle 20,30 e promettono di voler accogliere il vicepremier “con il consueto calore meridionale ricordandogli che il Sud non si Lega e che deve finirla di venire in Campania a farsi campagna elettorale, non vogliamo leghisti nei nostri territori”. “Per 25 anni – dice la pagina ‘Salvini, il Sud ti odia – il suo partito ha contribuito all’impoverimento della nostra regione, perpetrandone il sacco e abbandonandolo di proposito con l’intento di tornare per capitalizzare il malcontento creato. E’ vergognoso che prenda in giro la nostra gente affermando che il problema Terra dei fuochi lo ha risolto quando qui si continua a non respirare e ci si ammala. Il Sud non dimentica gli insulti, le politiche antimeridionali, le promesse non mantenute fatte in quei territori gia’ martoriati e che patiscono per i continui giochi di quel palazzo in cui la Lega siede abitualmente e ininterrottamente. Il Sud non e’ mai stato ne’ mai sara’ contro i migranti e che ripudia il fascismo ed il leghismo”.