Elezioni, Licata candidato sindaco ‘Orgoglio Nisseno’: “O si cambia o Caltanissetta diventerà un parcheggio per anziani”

0

CALTANISSETTA – Il candidato sindaco di “Orgoglio Nisseno” Salvatore Licata è intervenuto al confronto tra i candidati sindaci, evento che si è tenuto presso l’Istituto Comprensivo “Vittorio Veneto”, plesso di Santa Barbara. Salvatore Licata ha risposto a domande inerenti l’edilizia scolastica; i servizi per i ragazzi disabili; la dispersione e l’abbandono scolastico; le risorse da destinare alle scuole.

“In periferia si realizza il presidio di legalità delle istituzioni, essere in queste zone ha una valenza simbolica importantissima. Il contesto di degrado socio economico qui si avverte ancora di più ed è fondamentale che si realizzi una sinergia tra Chiesa, Scuola e Comune. Occorre una manutenzione ordinaria e straordinaria. Bisogna progettare e scambiarsi idee, oltre che pianificare ulteriori interventi sulla sicurezza e l’abbattimento delle barriere architettoniche”.

“Bisogna ridurre al minimo il gap tra soggetti normodotati e disabili. Dal 2017 ad ora tanto è stato fatto, ma molto deve ancora essere fatto. Il problema maggiore è legato alle offerte formative che partono sempre in costante ritardo”.

“La dispersione e l’abbandono scolastico sono un sintomo grave che riguarda il contesto socio economico, la disuguaglianza sociale è una questione pericolosa. Nelle periferie e nei quartieri di Santa Barbara, degli Angeli, della Provvidenza tutto questo si avverte ancora di più, dove sono presenti pure numerose comunità extracomunitarie, principalmente maghrebini, seppur orami ben integrate”

“E’ necessaria una divisione strategica della città, bisogna investire a cominciare dalla viabilità. Bisogna dare di più a chi ha di meno, attraverso progetti di qualità e di sviluppo”.

“La classe politica in questi anni è stata assente, disattenta e sorda. Siamo al punto del non ritorno, o si attua un preciso piano di sviluppo della città o verrà desertificata, abbandonata, diventando un parcheggio per anziani. La prossima bisogna che diventi una scelta di novità, una scelta di principio per non scomparire definitivamente”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here