Intelligenza Artificiale & Machine Learning: Tecniche e Ricadute. Interessante convegno a Palermo

0

PALERMO – Organizzato dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Palermo in collaborazione con la Sezione AEIT di Palermo, si è svolto il 27 febbraio, dalle 15:00 alle 19:00, presso l’Aula Savagnone del dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Palermo, un Seminario sull’intelligenza artificiale e machine learning.

L’Intelligenza Artificiale si colloca storicamente alla frontiera dello sviluppo scientifico e tecnologico e rappresenta la chiave di volta su cui si baseranno gli equilibri economici e politici del prossimo futuro. Le sue applicazioni pratiche hanno già adesso ricadute direttamente percepibili anche dagli utenti comuni, e la sua crescente diffusione pone nuove sfide che non possono essere trascurate, come ad esempio riguardo la protezione dei dati ed il rispetto di regole etiche condivise.

L’obiettivo di questo seminario è stato quello di analizzare le fondamenta tecnologiche dell’Intelligenza Artificiale e del Machine Learning, al fine di mostrarne gli enormi potenziali di impiego nei settori più disparati e di fornire quelle conoscenze necessarie ad un uso consapevole.  

La sessione è stata aperta con i saluti dell’ing. Giacomo Trupia, presidente della sez. AEIT di Palermo anche in rappresentanza dell’Ordine degli ingegneri di Palermo. Sono state quindi presentate le finalità di questa Associazione nonché valorizzata la collaborazione instaurata proprio tra l’Ordine e l’AEIT.

Il prof. Salvatore Gaglio, responsabile scientifico del seminario, è stato recentemente selezionato dal Ministero dello Sviluppo Economico come membro della commissione nazionale composta da 30 esperti che si occuperà di elaborare una strategia nazionale nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale.

La prima relazione è stata presentata dal prof. Giuseppe Lo Re del dipartimento di Ingegneria dell’Università di Palermo, sulle sfide per la protezione dei dati. A seguire l’ing. Agnese Augello, ICAR CNR, che si è soffermata sui risvolti etici. Quindi l’ing. Alessandra De Paola, dipartimento di Ingegneria UNIPA, che ha illustrato le tecniche di intelligenza artificiale. L’ing. Liliana Lo Presti, dipartimento di Ingegneria UNIPA, ha poi definito il deep learning. Quindi tre interventi sui domini applicativi: il primo da parte dell’ing. Marco Ortolani, dipartimento di Ingegneria UNIPA, su Internet of Things (IoT) e Ambient Intelligence; il secondo intervento dell’ing. Marco Morana, dipartimento di Ingegneria UNIPA, sulla sicurezza informatica e l’ultimo intervento dell’ing. Riccardo Rizzo, ICAR CNR, sulla bioinformatica.

Il seminario si è chiuso con le domande dei partecipanti, a testimonianza dell’interesse per questi argomenti.