Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta, “chiuso” il riscaldamento negli uffici: ecco le misure anti-crisi

0

CALTANISSETTA – Senza riscaldamento in tutti gli uffici, acqua razionatA, luce limitata con invito ad utilizzare il più possibile “quella naturale”. Le misure anti crisi varate dal Libero Consorzio comunale di Caltanissetta oltre a mettere a repentaglio il funzionamento degli uffici, rappresentano un “corposo” peggioramento delle condizioni lavorative dei dipendenti.

Il tutto a decorrere dal primo gennaio 2019 perché secondo la circolare interna “si è stabilito di disporre con la massima urgenza la disdetta delle utenze inerenti al riscaldamento di tutti gli uffici dell’ente, e di procedere al drastico ridimensionamento delle utenze di energia elettrica e servizi telefonici (dati e fonia) e alla razionalizzazione delle utenze relative alle utenze idriche”.

Ad esempio per i telefoni fissi abilitare solo le chiamate in entrate, quelle in uscita solo dall’apparecchio per l’ufficio di Gabinetto, uno per il segretario Generale ed uno per il vice segretario generale.  Tra i suggerimenti dati agli uffici ed agli impiegati, dalla suddetta circolare, “di limitare drasticamente l’uso dell’energia per l’illuminazione ai soli casi si assoluta impossibilità di avvalersi gratuitamente della luce naturale esterna. Vietato sino alla fine dell’attuale emergenza l’uso degli impianti di climatizzazione e di altri sistemi elettrici di riscaldamento”.