Arcistrauss, l’ombelico del mondo a Mussomeli

0

MUSSOMELI – (Dall’Arcistrauss) – “Ora, affermare che Mussomeli possa voler essere “caput mundi” potrebbe anche sembrare un tantino superbo…eppure, se si fa un salto dentro #Arcistrauss, si può ben capire il motivo di questa affermazione così azzardata… perché ci troviamo proprio dentro l’ombelico del mondo e forse non lo sappiamo ancora…
Vi diamo una mano a vederci chiaro!    Da un anno quasi, il Centro Europeo della Cultura “Francesca Sorce”, che ospita gli uffici della Strauss e gli appartamenti dei volontari, si è profumato di odori che vengono da lontano, molto lontano… E come nelle storie della buonanotte che si raccontano ai bambini per incuriosirli e meravigliarli con le bellezze che altrove esistono, così qui ci si meraviglia di fronte una realtà che questa volta ha superato la fantasia.    Ci si potrebbe trovare improvvisamente a sorseggiare del mate, preparato alla maniera uruguayana, e allo stesso tempo assaggiare un po’ di paella accompagnata da una fetta di pane nero “made in Estonia” e riempire ancora un po’ il piatto con alcuni dei classici ravioli polacchi , i pieroghi. E se non si è ancora sazi, avere l’imbarazzo della scelta tra le diverse tortillas honduregne e assaggiare un dolce di crema di latte che lascia in bocca il sapore dell’Argentina, servito insieme ad una tazza di intenso caffè colombiano…   Potrebbe sembrare l’incipit di un bel diario del giro del mondo che forse per compiersi richiederebbe più degli 80 giorni tanti cari a Jules Verne..e invece è la descrizione esatta di come alla Strauss trascorriamo non solo le giornate, ma ogni singolo momento.
Poter saltare solo con due piedi dentro diversi paesi del mondo come se fossero le caselle del gioco della campana è un privilegio che ci rende felici di vivere in una Mussomeli che si fa oste e ospite, allo stesso tempo. Ma, come dice qualcuno, la felicità è reale solo se condivisa…    Per cui, che aspettate anche voi là fuori a fare un salto in via della Vittoria numero 8??? Potremmo sempre preparare un bel piatto di pasta…qui, come nell’Europa targata Erasmus plus, un posto a tavola non manca mai! Accomodatevi!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here