Mussomeli, già un anno di presidenza Valenza. In agenda assise per dichiarazione del dissesto comunale

0

ValenzaMUSSOMELI – Da quel 19 giugno del 2015, è già trascorso un anno dall’ elezione del Presidente  del Consiglio  Gero Valenza. Un anno amministrativo, carico di problemi, caratterizzato da diverse convocazioni di consigli comunali che hanno dovuto affrontare   le diverse  problematiche via via emergenti,  riconducibili alla complessa e particolare situazione amministrativa.  Diversi  i problemi  trattati con una maggioranza di dodici consiglieri che si è mostrata assai coesa, a sostegno dell’amministrazione  Catania, e con una minoranza che ha svolto  il suo ruolo di opposizione attraverso gli otto consiglieri riconducibili al PD, PDR oggi Sicilia Futura e con l’unico consigliere, prima Josè Castiglione oggi Salvatore Cardinale, di  “Pensare Solidale”. Al suo attivo, quest’ultimo movimento politico ha la presentazione di numerose interrogazioni e proposte al Consiglio Comunale. Va sottolineato che questo organismo, fin dai primi giorni del suo insediamento, si adoperò subito ad approvare il piano di riequilibrio finanziario  pluriennale comunale, la cui approvazione, secondo disposizioni di legge,  avrebbe dovuto farla la precedente amministrazione. Purtroppo, questo tempestivo  primo atto, non certo per colpa di questo consiglio comunale, non ha portato quei  frutti positivi  sperati, appunto, per l’approvazione del predetto piano,  avvenuto fuori termini. Intanto, è dato sapere, che entro questo fine mese, sarà convocato un consiglio comunale  per la trattazione  della dichiarazione di dissesto del Comune, a cui seguirà, da parte dei previsti organi,  la successiva  nomina di commissari. Saranno tempi duri  e maggiore rigore amministrativo nell’attività dell’Ente che sarà tenuto sotto la lente d’ingrandimento con conseguenze anche sulla vita dei cittadini sotto l’aspetto economico, finanziario e sociale.