Salute

Volley femminile, serie C: Albaverde a testa alta ma sconfitta

Michele Spena

Volley femminile, serie C: Albaverde a testa alta ma sconfitta

Gio, 12/03/2015 - 15:31

Condividi su:

SquadraCALTANISSETTA – Confermando il trend positivo di queste ultime settimane la POSTAexpress® Albaverde continua  a tenere dignitosamente il campo non sfilacciandosi e mostrando uno spirito di attaccamento del gruppo che fa onore a queste ragazze e al loro allenatore che, nonostante le continue delusioni, stanno portando a termine il proprio campionato giocando anche una buona pallavolo.

Ad Aragona dopo un primo “consueto” set di assestamento le nissene sono state spesso padrone del campo in una gara che è andata avanti a strappi con break e contro break che hanno tenuto sempre il risultato in bilico.

Nel secondo parziale la formazione di Lucio Tomasella è stata per lunghi tratti in vantaggio (7/14; 11/16; e dopo la parità del 16/16, ancora 16/20).

A questo punto della gara la POSTAexpress® Albaverde sembrava avere il pallino del gioco in mano (con l’Aragona che aveva appena subito un punto di penalizzazione per un “rosso” a capitan Collura) invece l’ennesimo break (5/0) rimetteva in corsa Scalia e compagne che sul 24/21 si vedevano poi annullare 3 set-ball dalle indomite nissene e ne fallivano altri due (sul 25/24 e 26/25) prima che le nissene si vedessero sfuggire a loro volta la palla set sul 26/27 (palla vagante proveniente dal campo avversario che si schiantava sulla linea), per poi arrivare al 29/27 decretato da un “attacco-fuori” di Martina Cammarata.

Situazione analoga, anche se con meno pathos, nel terzo parziale con le nissene sempre avanti fino al 13/16 con un successivo 6/0 di Francesca Cusumano e compagne che rimetteva in gioco le aragonesi che sul 24 a 21 si vedevano annullare due match-ball prima di trovare il punto decisivo arrivato grazie ad un pasticcio sottorete della formazione ospite.

E, oltre al danno, la beffa: nelle battute finali della gara l’Albaverde ha subito l’ennesima tegola stagionale con Laura Salamone (la migliore sabato tra le nissene) che è stata costretta ad uscire dal campo per un problema muscolare (e speriamo che non sia nulla di grave per la schiacciatrice ennese che sta attraversando un buon momento di forma).

La gara di sabato ha confermato due aspetti (uno per squadra):

  1. Lo Sporting Maccalube Aragona è la formazione con la migliore centrale della categoria accompagnata dalla serenità tecnica (dettati dal duo ScolloGotte) che portano il gruppo a non perdere quasi mai l’orientamento del gioco; e per questo merita l’accesso ai play off;
  2. la POSTAexpress® Albaverde manca di quella risorsa che consente di risolvere le situazioni complicate (probabilmente perché, a parte qualche eccezione, non ha giocatrici che possono elevarsi a trascinatrici in una formazione di serie C).

Sabato in terra agrigentina in casa nissena, a fronte di ricezione, servizio e fase difensiva su buoni livelli, è stato l’attacco (soprattutto nelle free ball) a soffrire, con solo Salamone sugli scudi (12 punti) e in questo è venuto a mancare soprattutto l’apporto di capitan Cammarata: per lei solo 8 (otto) punti totali di cui 5 (cinque) nel primo set e 1 (uno) e 2 (due) rispettivamente nel secondo e terzo parziale.

Questo dato statistico è da sottolineare in quanto in diciotto partite ufficiali in questa stagione questa è stata la quarta volta che la schiacciatrice nissena non è andata in doppia cifra; e se la migliore attaccante di cui una squadra dispone “non mette la palla a terra” non si può stare sempre nella speranza che siano le avversarie a sbagliare.

Penalizzante è stato pure un “momento-buio” in cabina di regia nella seconda parte del secondo set che ha fatto saltare gli equilibri e che il cambio tra Angela e Beatrice Mosca non ha risolto.

Ma è stato solo un passaggio a vuoto perché la “tosta” bionda palleggiatrice nissena ha poi iniziato il terzo parziale con due aces in battuta riprendendo a macinare gioco.

Detto delle negatività resta un lavoro complessivo della squadra in cui  l’unione del gruppo ha permesso di superare tante fasi difficili di gioco.

La classifica è inguardabile ma coach Tomasella ha recuperato in queste settimane un elemento di assoluto valore come Angela Lo Grasso (grande protagonista della scorsa stagione) e quindi avrà un arma al suo arco che, se sfruttata per bene, potrà dare un maggiore equilibrio alla squadra dandole un riferimento in più.

Questo il dettaglio della gara:

Maccalube ARAGONA – POSTAexpress® Albaverde 3 – 0 (25/18; 29/27; 25/23).

Aragona: Sciascia, Messina (ne), Gotte, Lo Dico (ne), Mirasole, Scalia, Scichilone (ne), Cusumano, Collura (K), Terrasi, Zucchetto (ne), Galluzzo (L1), Giambrone (L2) (ne). All. Scollo.

POSTAexpress®: Mosca A. 2, Erba 5, Cammarata (K) 8, Amico 2, Lo Grasso, Salamone 12, Guttilla (ne), Mosca B., Romano, Ristuccia, Di Vita 8, Tilaro (L). All. Tomasella

Arbitri: Giovanni Affronti e Alfredo Curatolo della sezione di Palermo.