Pagano negli Usa: in giro per Filadelfia tra solidarietà e promozione del made in Sicily

16
Alessandro Pagano con Amato Berardi
Alessandro Pagano con Amato Berardi

CALTANISSETTA – L’On. Alessandro Pagano capogruppo del PDL nella Bicamerale Camera – Senato per l’Infanzia e l’Adolescenza, e l’On. Amato Berardi deputato eletto nel Collegio estero dell’America del Nord per conto del PDL, sono volati in USA e hanno presenziato ad un evento che è valso doppio. La Cena di Gala Siciliana, promossa dall’associazione Italian American Spirit e svoltasi domenica 29 gennaio a Filadelfia, è stata pensata infatti per esportare negli Stati Uniti i sapori genuini siciliani e soprattutto per raccogliere fondi destinati alla beneficienza. Le somme raccolte nella cena di beneficienza sono state destinate in parti uguali ai figli dei militari USA morti in guerra e al Banco Alimentare di Caltanissetta. A coordinare i cuochi ai fornelli lo Chef agrigentino Salvatore Gambuzza, conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo per aver vinto, tra le altre cose, le Olimpiadi della cucina a Lussemburgo.

Salvatore Gambuzza

L’esclusiva Cena di Gala a cui ha partecipato la “upper class” di Filadelfia ha rappresentato una preziosa occasione per rinvigorire i legami storici e le già forti comuni radici culturali tra l’Italia e gli Stati Uniti. Notevoli anche le sinergie che l’organizzazione dell’evento ha saputo creare. I prodotti alimentari, rigorosamente genuini e di alta qualità, sono stati inviati a titolo gratuito e promozionale da imprese siciliane leader nella produzione di formaggi, vini, olio, salumi, caffè e di prodotti enogastronomici. L’intermediazione di una piattaforma logistica di import-export americana ha garantito il migliore e più rapido trasferimento dei prodotti dall’Isola a Filadelfia. Del tutto peculiare anche il lato ludico dell’appuntamento. I cuochi italiani, giunti in America grazie alla preziosa collaborazione di sponsor  privati che hanno sostenuto le loro spese di viaggio, hanno istruito le signore della Filadelfia “bene” su come realizzare le tipiche pietanze del “made in Sicily”. Ad affiancare lo Chef Gambuzza in questa opera di educazione ai sapori italiani c’era anche l’aiuto pasticciere Ennio Grifasi.

Nel giro di pochi giorni la Italian American Spirit farà pervenire i contributi raccolti alla struttura americana impegnata sul fronte del sostegno ai piccoli figli di militari caduti in guerra e al Banco Alimentare di Caltanissetta. Da rilevare anche il profilo economico dell’iniziativa, che sta già producendo i suoi frutti come volano di crescita per il territorio siciliano. Gli imprenditori isolani che hanno contribuito con la loro disponibilità alla riuscita della manifestazione possono ora vantare una collaborazione proficua e stabile con il tessuto economico americano. Le eccellenze siciliane hanno dunque trovato un importante sbocco nel mercato americano, fatto decisamente notevole in tempi incerti. “Sono soddisfatto del risultato raggiunto con la Cena di Gala del 29 gennaio scorso.” – ha affermato l’on. Pagano a margine della kermesse – “Si è trattato di una manifestazione che ha richiesto pesanti sforzi organizzativi e senza alcun onere a carico di enti pubblici, ma in questo caso il fine giustifica i mezzi.” “Sono orgoglioso – ha concluso Pagano – di avere contribuito nel mio piccolo a creare un circuito di solidarietà concreta e di aver conferito la giusta visibilità in USA, con possibilità concrete di export nel settore enogastronomico, ai nostri imprenditori”.

16 Commenti

    • …Il generalismo è sempre una cosa negativa. Semmai in questo periodo di proteste e disappunto, sarebbe stata una cosa positiva per la sua immagiane dare solidarietà ai “forconi” sui quali si è detto tanto male che alla fine solo persone che rispetto alla classe dei colletti bianchi mangiano da sempre pane e precarietà.

  1. complimenti onorevole invece di preoccuparsi dei problemi locali, quali movimento dei forconi ec……. lei se ne va in viaggio penso con i soldi…………… dei contribuenti! lei si fa vedere poi davanti i locali in periodo votazioni maaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  2. La serie dei film di Rocky Balboa,se non ricordo male,era ambientata proprio a Filadelfia…Dopo la visita del “Sultano” al Comune che ne direste di un bel film Rocky vs Pagano???

  3. Quante passerelle inutili infarcite da risibili chiacchiere e millantati risultati . . . . .

  4. bella l’ultima foto con il morto (o non l’avevate capito che quelli in mano tengono la cassa ricoperta dalla bandiera?).
    ma…. a spese di chi ci è andato pagano a philadelphia? lo hanno invitato pagandogli viaggio, dormita e magna-magna gli amici dell’IAS? e soprattutto a che titolo ci è andato? chi è lui per rappresentare l’italia?

    • Mi innervosisce sapere che probabilmente ho pagato anche io la vacanza a questa persona, vorrei proprio che il sig. pagano rendicontasse ogni centesimo speso ed ogni azione fatta per la diffusione dei nostri prodotti, invece, l’assoluta incapacità del sig. pagano, peraltro già ampiamente dimostrata da ciò che non ha fatto in tutti questi anni ai vertici dell’amministrazione, suggerirebbe al sig. pagano, di andare a casa e lasciare fare a chi più capace, d’altronde ha già due pensioni in tasca, non ha più un briciolo di credibilità, anche a san cataldo non le si inchinano più come una volta e qualcuno le ha anche dedicato la canzone ‘don fofò’.
      Vada a godersi i frutti del suo duro lavoro in un paradiso fiscale, ma liberi la nostra isola dalla sua presenza e i giornali e le tv dalle sue inutili e fastidiose parole. grazie.

  5. Onorevole Pagano senza fare tanti chilometri, poteva impegnarsi insieme agli altri anorevoli nisseni per lo sviluppo dell’università di Caltanissetta.
    Quando Caltanissetta potrà avere dei politici come quelli Ennesi?

  6. …Onorevole, anche i Forconi avrebbero meritato una sua visita, sono persone di cuore e non già persone che rovinano l’isola come tanti personaggi da scrivania….Li degni di un cortese interessamento, la politica è ascoltare non scegliere in base al colore.

Comments are closed.