Congresso provinciale PDL: arriva “Caltanissetta Protagonista”, un’opposizione interna non genuflessa

5
Michele Giarratana

Michelangelo Lo Vetere

CALTANISSETTA – Venerdì prossimo sarà presentata alla stampa la mozione”Caltanissetta Protagonista” collegata alla relativa lista in competizione per il 1° Congresso Provinciale del Popolo della Libertà in programma domenica a Caltanissetta. Promotori della mozione Michele Giarratana, fondatore del PdL, ex assessore e consigliere comunale di Caltanissetta e Michelangelo Lovetere, attuale consigliere comunale del Capoluogo. La lista, completata da altri sette iscritti al PdL, vuole rappresentare una voce di pungolo e stimolo verso un’azione più decisa e incisiva della politica del centrodestra, un movimento che guarda più al territorio e al riscatto dei suoi cittadini che alle poltrone e ai ruoli all’interno del Pdl. L’obiettivo non è quello di condurre e gestire il partito ma soltanto essere un’opposizione interna non appiattita sulle scelte del vertice, non genuflessa al deputato di riferimento ma piuttosto critica e propositiva. Il nome della mozione, “Caltanissetta Protagonista”, fa riferimento ad un’associazione politica, civica, aperta a tutti i cittadini, a tutti coloro che hanno a cuore le sorti del nostro territorio e che fino ad oggi non hanno avuto voce o non hanno avuto un riferimento nell’ambito del centrodestra. Un gruppo di uomini e donne che fanno politica per passione, che hanno tanto da dire e soprattutto da proporre, in questo un momento storico in cui i partiti sono osteggiati e la classe politica screditata.

Caltanissetta 07/02/2012

Giarratana Michele

Lovetere Michelangelo

5 Commenti

  1. Poveretti fanno tenerezza,prima sfrattati da A.N. poi buttati fuori dalla giunta Campisi non gli resta chentare la fortuna con i radicali oppure nel S.E.L.
    Ridicoli

  2. La notizia di un “ritorno” all’attivita politica da parte del mio caro amico Michelle Giarratana , non può che rendrmi felice e rendere felici tutti coloro che amano la Nostra Città. Grazie Michele

  3. Finalmente un vero uomo. Il nuovo che avanza. Tutti potranno cosi’ genuflettersi ad altri neanche deputati e di prospettive sicuramente minimali

  4. Bravi ogni tanto si vedono uomini che sanno lottare, non andate via dal Pdl fareste soltanto un favore a chi è abituato a gestire tuuto da solo!

Comments are closed.