Maxi controllo del territorio. I carabinieri arrestano due pregiudicati

0

Maxi controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Caltanissetta nel pomeriggio e nella serata di venerdì. I militari hanno effettuato, con l’ausilio di unità cinofile, un servizio di controllo straordinario del territorio, che ha interessato tutta la provincia nissena ed in particolare i principali assi viari, i luoghi di ritrovo di persone con particolare riferimento a quelle con pregiudizi penali, i luoghi conosciuti come punto di incontro per l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, nonché sale da gioco, sale bingo, bar ed esercizi pubblici in genere. Inoltre, particolare attenzione è stata anche rivolta al controllo di persone sottoposte alla pena detentiva degli arresti domiciliari e di persone sottoposte a misure di prevenzione e sicurezza. L’attività di controllo del territorio, effettuata nell’ambito dell’intera della provincia, è stata rivolta in prevalenza ai centri abitati dove ha maggior rilievo il fenomeno criminoso, al fine di prevenire ed eventualmente reprimere la consumazione di reati contro la persona ed il patrimonio.

IL BILANCIO DELL’OPERAZIONE

Sono state in arresto 2 persone, denunciate 8 a piede libero e in 12 sono stati segnalati per violazioni amministrative: Sono state effettuate  31 perquisizioni (tra domiciliari, personali e veicolari) ed identificate 243 persone. Controllate 45 persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, esaminate 115 autovetture, ispezionati 23 esercizi pubblici e d elevate 85 contravvenzioni per violazioni al codice della strada.

GLI ARRESTI:

Si tratta del gelese Salvatore Scuvera, 50 anni, pregiudicato, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura sicurezza e ricovero casa di cura poiché responsabile dei reati di lesioni, minacce e porto abusivo

di oggetti atti ad offendere;

in Caltanissetta: A Caltanissetta un, minore, pregiudicato, è stato tratto in arresto in esecuzione di un’ordinanza custodia cautelare in carcere emessa Tribunale Minorenni, per inosservanza degli obblighi di misura cautelare nella comunità “Santa Brigida”.

DENUNCE

Per quanto attiene alle denuncie a piede libero, sono state deferite alle Procure competenti per territori in 2 per furto, 1 per ricettazione;  1 per porto ingiustificato di coltello, 1 per guida in stato di ebbrezza,  1 per contraffazione di targa,  1 per guida senza patente, 1 per discarica abusiva.

Inoltre sono state segnalate alla Prefettura di Caltanissetta 12 persone per “uso personale sostanze stupefacenti” (art. 75 d.p.r. 309/90) e poste sotto sequestro le relative sostanze stupefacenti rinvenute per circa 20 gr. di hashish.