Nel nisseno, operazione “Ladri di biciclette”: arrestato latitante rumeno, era “nascosto” a Pescara ma pronto per volare a Londra

0

Arrestato dalla Polizia di Stato, l’ultimo componente della banda di rumeni responsabili di numerosi furti in abitazione e all’interno di attività commerciali.

Stamani, a seguito di articolate attività d’indagini, personale della Polizia di Stato del Commissariato di Gela, unitamente a personale della Squadra Mobile di Pescara, ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in capo al cittadino rumeno MAFTEI Florin, cl.81, pregiudicato,  resosi irreperibile durante l’esecuzione delle ordinanze a carico di altri 4 soggetti, dei quali uno minore, facenti parte dello stesso gruppo criminale, destinatari di provvedimento restrittivo emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Gela, Dr. Lirio CONTI, su richiesta del Procuratore Capo di Gela e dal G.I.P del Tribunale dei Minori di Caltanissetta Dr.ssa A. SABATINO su richiesta del P.M. Dr. STRINO.

L’uomo è stato individuato presso l’abitazione di un parente a Pescara ove si era rifugiato per eludere le investigazioni.

A seguito di una capillare attività investigativa coordinata dalla procura di Gela, anche con l’ausilio di attività tecnica, il latitante è stato localizzato a Pescara e da informazioni assunte era in procinto di trasferirsi nel Regno Unito, precisamente a Londra.

Dopo le formalità di rito, il MAFTEI è stato posto agli arresti domiciliari in quel centro a disposizione dell’A.G. gelese.

Condividi

Lascia un commento