Serradifalco. Paracadutista serradifalchese muore a Vercelli schiantandosi al suolo.

0

SERRADIFALCO. Un paracadutista di 41 anni di Serradifalco, Giuseppe Pace (nella foto), carabiniere in servizio presso il reparto operativo di Genova, è morto nel primo pomeriggio di oggi a Vercelli schiantandosi al suolo mentre stava atterrando con il proprio paracadute dopo un lancio effettuato nell’aeroporto Carlo Del Prete. Una tragedia che s’è consumata nel giro di pochi attimi. In attesa che le autorità inquirenti ricostruiscano quanto accaduto chiarendo quale sia stata la dinamica che ha provocato la morte del paracadutista, pare che il paracadute, nel momento in cui Giuseppe Pace s’è lanciato nel vuoto, si sarebbe aperto regolarmente. Tuttavia, ad una cinquantina di metri dal suolo si sarebbe verificata una forte accelerazione. Violentissimo l’impatto del paracadutista con il suolo. Per lui, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. Giuseppe Pace, oltre ad essere carabiniere, era paracadutista esperto. A Serradifalco, paese in cui era nato e vissuto per parecchi anni prima di intraprendere la carriera nell’Arma dei Carabinieri, era molto conosciuto e la sua scomparsa ha destato profonda commozione. Il carabiniere serradifalchese, faceva parte della compagnia “Genova Centro” dell’Arma e fino a un anno fa aveva lavorato negli uffici della scorta della ministra della Difesa, Roberta Pinotti.

Condividi

Lascia un commento