Rassegna Stampa. Il vescovo di Caltanissetta: “La mafia fa vivere da schiavi”

2

CALTANISSETTA. Chi si attendeva una omelia forte e ricca di significati oltre che di spunti, non è rimasto affatto deluso. Nel pontificale di San Michele, patrono della città, della diocesi e della polizia, in una Cattedrale stracolma di fedeli e di autorità il vescovo Mario Russotto ha condannato senza appello i draghi, ovvero i potenti delle istituzioni e delle politica: «Sono i draghi dell’indifferenza e dell’individualimo che vogliono farci vivere da schiavi. Draghi che si manifestano nella criminalità organizzata e nelle piccole mafie quotidiane alle quali si affidano uomini e donne che svendono la loro dignità abdicando al sogno della giustizia».

Stefano Gallo – GdS

Condividi

2 Commenti

  1. è normale capire di chi parlava. Della cittadinanza che abdica al sogno della
    giustizia quando nel proprio ambito, anche piccolo, non si comporta onestamente e svendendo la dignità e la verità a discapito dell ambiente dove operano e direi anche della società.

Lascia un commento