Salute

Violenza in carcere. Ad Enna aggrediti due assistenti di Polizia Penitenziaria da un detenuto.

Redazione 1

Violenza in carcere. Ad Enna aggrediti due assistenti di Polizia Penitenziaria da un detenuto.

Sab, 25/09/2021 - 07:54

Condividi su:

Nel carcere di Enna s’è verificato un caso di violenza a danno di due assistenti capo della polizia penitenziaria aggrediti al termine del colloquio da un detenuto con problemi psichiatrici ed hanno dovuto far ricorso alle cure del Pronto Soccorso.

A renderlo noto è stato Sindacato autonomo polizia penitenziaria, il Sappe: ” La situazione – sostiene il segretario del sindacato in Sicilia, Calogero Navarra – è grave e inaccettabile. Esprimo a nome del Sappe vicinanza e solidarietà ai colleghi feriti nonché calorosi auguri di una pronta guarigione”.

Il segretario generale, Donato Capece ha ribadito: “servono interventi urgenti e strutturali che restituiscano la giusta legalità al circuito penitenziario intervenendo in primis sul regime custodiale aperto” e che “la polizia penitenziaria ha bisogno di uomini e nuovi strumenti operativi per fronteggiare l’emergenza in atto”.

Necrologi di Caltanissetta