Salute

AstraZeneca, Rasi (ex Ema): “A mia figlia non lo darei, non rischiare under 40”

Redazione

AstraZeneca, Rasi (ex Ema): “A mia figlia non lo darei, non rischiare under 40”

Gio, 10/06/2021 - 09:12

Condividi su:

AstraZeneca, Rasi (ex Ema): “A mia figlia non lo darei, non rischiare under 40”

Sugli Open day con AstraZeneca ai giovani “avrei aspettato un attimo. Oggi come oggi a mio figlio maschio lo farei fare, a mia figlia no, fermo restando che anche immunizzandosi con AstraZeneca correrebbe meno rischi di quelli comunque rari che si assumono prendendo la pillola”.

Così in un’intervista a La Stampa l’ex dg dell’Agenzia Europea per il farmaco Ema Guido Rasi che ricorda come “Si può tranquillamente fare il richiamo con lo stesso vaccino poiché esistono sufficienti evidenze scientifiche per dire che chi non ha avuto reazioni avverse con la prima dose rischia ancor meno di averne con la seconda”.

L’ex dg di Ema non esclude la possibilità di fare il richiamo con un altro vaccino, ma che potrebbe arrivare lo stop per i giovani per il vaccino anglo-svedese. “Per ora l’indicazione potrebbe essere fornita per AstraZeneca e non per quello di Johnson&Johnson, che usa un vettore diverso e non ha fatto registrare quel tipo di eventi trombotici. Ma tra giugno e luglio avremo alternative a sufficienza, anche grazie all’approvazione prevista per il prossimo mese del vaccino a Rna messaggero di Curevac”, ha precisato. 

Necrologi di Caltanissetta