Salute

Comune di Mussomeli: adesione al progetto “Remunero”. Come recuperare i soldi della Tari

Carmelo Barba

Comune di Mussomeli: adesione al progetto “Remunero”. Come recuperare i soldi della Tari

Dom, 31/05/2020 - 11:05

Condividi su:

Comune di Mussomeli: adesione al progetto “Remunero”. Come recuperare i soldi della Tari

MUSSOMELI (RASSEGNASTAMPA) – Si chiama Remunero ed è un progetto innovativo che permetterà ai cittadini il pieno recupero di quanto speso in un anno per la Tari. Grazie alla lungimiranza del sindaco Giuseppe Catania, la città di Mussomeli potrebbe essere l’eccezione tra gli altri centri italiani già individuati , ma tutti con popolazione superiore ai 50 mila abitanti. “In effetti è così – conferma il sindaco Catania, ho contattato l’amministratore delegato della start up Federico Orlando il quale insieme ad altri esperti nei periodi di lockdown abbiamo fatto diverse video conferenze e alla fine hanno accettato la mia richiesta di adesione al progetto. I comuni che anfranno a sperimentazione in tutta Italia non saranno molti , solo una decina, per altro con popolazione superiore ai 50mila abitanti. Noi saremo una eccezsione”. “In pratica, continua il sindaco, questa start up è finalizzata al pieno coinvolgimento dei cittadini nel conferimento dei rifiuti e quindi al rispetto dell’ambiente. Il premio per i cittadini sarà l’accreditamento della somma pari a quella pagata per la Tari. Dunque, se pago, as esempio 300 euro l’anno mi verranno accreditati 300 in una carta prepagata. Questa somma potrà essere spesa negli esercizi locali così da favorire i consumi interni e alimentare l’economia del territorio. Se per il cittadino è consequenziale, il guadagno per i commercianti è addirittura duplice: la somma recuperata per intero della Tari si potrà infatti spendere solo nelle attività produttive del territorio e sul 30% degli incassi i commercianti non pagheranno le tasse. Insomma, migliorare l’ambiente e incentivare l’economia locale coinvolgendo l’intera comunità per educare ad un percorso di corretto conferimento dei rifiuti, che porti alla restituzione dell’equivalemte 100% del tributo Tari. Questo il succo di Remunero , start up nata sei anni fa tra la Sardegna e Milano.

“Remunero – spiega Federico Orlando – Fondatore e amministratore unico è un cambio di paradigma. Noi utilizziamo la premialità economica per coinvolgere gli utenti in attività a sostegno del territorio. La vision è fondata su alcuni elementi distintivi di economia circolare. Il concetto di premialità economica coinvolge gli utenti Tari del Territorio (Famiglie o imprese) incentivandoli al corretto conferimento dei rifiuti solidi urbani secondo quanto stabilito dalle normative dell’Unione Europea e si traduce nella restituzione del 100% dell’equivalente di quanto pagato come tributo Tari dagli utenti, senza l’intervento economico del Comune. Per realizzare questo progetto è stata sviluppata una piattaforma di pagamenti elettronici tipo Visa o Mastecard. Naturalmente il tutto già approvato dalle Agenzie delle Entrate e conforme ai sistemi fiscali in vigore in tutti i Paese UE”. Oltre che a Mussomeli, Remunero è attualmente in fase di studio ad Alghero, Cerveteri e Pistoia. (FONTE LA SICILIA:ROBERTO MISTRETTA)