Salute

Coronavirus, insulti e minacce a una comitiva di turisti cinesi a Roma

Redazione

Coronavirus, insulti e minacce a una comitiva di turisti cinesi a Roma

Lun, 10/02/2020 - 20:51

Condividi su:

Coronavirus, insulti e minacce a una comitiva di turisti cinesi a Roma

Un gruppo di adolescenti ha insultato e minacciato cinque ragazzi cinesi domenica pomeriggio 

Cinque ragazzi cinesi sono stati insultati e minacciati domenica pomeriggio a Roma da un gruppo di adolescenti. “Andate via dall’Italia perché siete infetti dal coronavirus“, avrebbero urlato i tre nei confronti dei cinesi, quattro ragazzi e una ragazza, avvicinati in piazza dei Consoli, in zona Tuscolana.

Dopo le urla, i ragazzi italiani sarebbero fuggiti. Sul posto sono intervenuti i poliziotti del commissariato Tuscolano che hanno fermato uno dei giovani, un 15enne che aveva minacciato con una bottiglia rotta i ragazzi cinesi.

Nessuno è rimasto ferito. La ragazza cinese, che è incinta, è stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Ippolito per controlli dopo lo spavento, ma non ha riportato conseguenze. Al termine delle verifiche, il gruppo di cittadini cinesi ha deciso di non sporgere denuncia nei confronti dell’adolescente italiano.