Salute

Futsal, Coppa Italia. La Pro Nissa in casa supera l’Ispica: due espulsi tra gli ospiti

Redazione

Futsal, Coppa Italia. La Pro Nissa in casa supera l’Ispica: due espulsi tra gli ospiti

Lun, 13/01/2020 - 09:44

Condividi su:

Futsal, Coppa Italia. La Pro Nissa in casa supera l’Ispica: due espulsi tra gli ospiti
CALTANISSETTA – La Pro Nissa supera agevolmente l’Arcobaleno Ispica per 8 a 4 e si qualifica per il turno successivo di Coppa Italia. Il successo conseguito sabato 11 gennaio al PalaMilan di Caltanissetta è maturato già nelle battute iniziali. L’espulsione di Corallo per gli ospiti, dopo meno di dieci minuti di gioco, ha indirizzato il match. Arriva da lì a poco la prima vera sortita offensiva dei nisseni, tiro cross di Rafinha e tapin vincente sulla linea di porta di Ramon per il vantaggio. Un minuto più tardi La Rosa da posizione defilata, di punta, trova la traversa. Al 13’ azione fotocopia del primo gol ed è raddoppio sempre con il solito Ramon. Trascorrono 120 secondi e Di Benedetto supera in velocità Allyson, e da posizione defilata trova il varco giusto per la rete del 2 a 1.  Al 15’ arriva la terza rete dei nisseni, elastico di alta scuola di Allyson che mette a sedere l’avversario palla al centro dell’area per capitan Mosca che da due passi supera il portiere. Al 17’ Rafinha ruba palla a centrocampo e di prepotenza conclude verso la porta: sfera che centra il palo interno e poi si insacca per il 4 a 1. L’Ispica prova a portarsi in avanti ma Avanzato chiude tutti i varchi. A pochi minuti dal fischio del primo tempo arriva la seconda espulsione stavolta ad uscire anzitempo è Di Benedetto, sino a quel momento il migliore in campo per gli ospiti. Assedio giallorosso che si concretizza allo scadere della prima frazione di gioco con il quinto gol dello spagnolo Torres.  Nella ripresa il copione non cambia, nisseni assoluti padroni del campo. Arrivano così in sequenza le reti di La Rosa e di Torres per lui sesta tripletta in stagione. Per gli avversari da segnalare le altre tre reti che rendono il passivo meno pesante. Arriva il fischio finale che sancisce il successo e il passaggio al turno successivo in Coppa Italia:la Pro Nissa adesso dovrà vedersela con il Cosenza vittorioso sul parquet della Futura. Il cmapionato di serie B, invece, riprende sabato 18 gennaio: al PalaMilan sarà di scena il temibile Bovalino, formazione ben organizzata e mai doma che all’andata ha acciuffato il pari soltanto nei secondi finali della partita.