Mussomeli, interrogazione consiliare registro e disabilità e Unità Valutazione Alzheimer

0

disabilitàMUSSOMELI – E’ stata presentata al Comune dal consigliere Salvatore Cardinale un’interrogazione a risposta scritta, in merito all’attivazione registro delle disabilità e Unità Valutazione Alzheimer:
CONSIDERATO CHE
– Con delibera del C.C. n° 53 del 06/11/2015 e su proposta dell’allora consigliere di PENSARE SOLIDALE Josè Castiglione veniva accolta la mozione presentata dalla stessa atta ad istituzionalizzare un registro comunale delle disabilità nonché alla predisposizione di tutti gli atti amministrativi propedeutici utili per l’avviamento di un presidio di neuropsichiatria infantile e di un presidio del centro UVA il tutto nella considerazione che è obbligo civile e morale tutelare tutte le fasce sociali della popolazione, in particolar modo quelle più deboli quali anziani, disabili e minori;

– garantire una ottimale programmazione delle attività e delle prestazioni dedicati ai servizi sociali in generale e, in particolare, alle disabilità, tramite una raccolta dati del tessuto sociale che consenta una mappatura del territorio per tipologia di malattia o disabilità, per fascia anagrafica, per livello di autosufficienza, ect., su cui porre le basi per l’individuazione e implementazione di politiche concertate con gli altri enti preposti;

– • la situazione precaria della viabilità esterna non rende per niente agevoli gli spostamenti verso strutture sanitarie maggiori, soprattutto se ad essere interessati sono gli anziani e i bambini, i quali necessitano di una maggiore assistenza. Gli spostamenti di queste fasce di popolazione, soprattutto se i soggetti interessati presentano problemi di tipo psico-neurologico, comportano uno stress elevato e disagi abnormi anche alle loro stesse famiglie.

– Allo stato non risultano all’ interrogante essere emersi elementi di novità che fanno ben sperare circa l’attivazione dei servizi richiesti
INTERROGA
I destinatari della presente per sapere se sono stati posti in essere tutte le procedure burocratico-amministrative utili alla positiva risoluzione della problematica oggetto dell’interrogazione”.