I big del centrosinistra a raccolta da Cardinale

0

Convegno Lombardo 0007MUSSOMELI – I big del centrosinistra si sono raccolti per l’intera giornata di venerdi a Mussomeli ospiti dell’ex ministro Totò Cardinale. L’occasione è stata offerta da una conferenza dedicata all’economia nei territori dell’entroterra e a cui ha partecipato mezzo governo regionale e un folto drappello di parlamentari dell’Ars. Chi pensava potesse trasformarsi in una sorta di Leopolda dell’area legata a Cardinale è rimasto però deluso. Rare le variazioni sul tema; di politica spicciola, insomma, si è parlato pochissimo. Ospiti di punta Davide Faraone, che in mattinata ha duramente bocciato lo sciopero di Cgil e Uil. Senza appello il giudizio sui sindacati: “Oggi ha incrociato le braccia chi vuole tirare il freno a mano al Paese”. Nel pomeriggio il presidente della Regione Rosario Crocetta ha lanciato delle frecciate alla politica romana. “Nessuno può darci lezioni. Basta osservare quello che sta accadendo a Roma in questi giorni. E poi non posso prendere lezioni da chi non assume una posizione sullo scandalo del traghetto per Pantelleria, dove ogni corsa costa 32 mila euro. Io alle critiche rispondo con i fatti: ho bloccato 45 appalti sospetti, ho combattuto gli sprechi nella formazione. Con me la Sicilia ha cominciato a spendere i fondi europei. La mia è una vera rivoluzione, mi sento un po’ come Robespierre”. Infine Crocetta ha voluto tendere la mano a chi sta all’opposizione: “Se dicessi no al sostegno e all’aiuto del fuoco nemico sarei un cretino”.