Conferenza di presentazione all’I.P.M del Progetto didattico “Fischio di inizio” dell’Istituto scolastico C.p.i.a. Caltanissetta-Enna: venerdì 13 luglio

0

CALTANISSETTA – Venerdì 13 luglio 2018 alle ore 10:00 presso l’Istituto Penale per Minorenni (I.P.M.) di Caltanissetta si terrà la Conferenza di presentazione del Progetto didattico “Fischio di inizio”, finanziato con D.D. n. 1541 del 27.12.2017 (nota MIUR prot. n. 872 del 21.12.2018) nell’ambito dell’avviso n. 1334 del 01.12.2017, finalizzato alla realizzazione di iniziative e processi di inclusione sociale ed interculturale, attraverso la pratica dello sport, a favore di detenuti minori/ giovani adulti e minori/giovani adulti, anche stranieri, dell’area penale esterna.

Il progetto è stato finanziato al Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti per le province di Caltanissetta ed Enna che ne sta coordinando l’attuazione con il coinvolgimento di un partenariato che comprende Istituzioni (scolastiche, penitenziarie, socio-assistenziali). Enti locali e federazioni sportive.

Le attività previste consentono di perseguire le finalità istituzionali di istruzione e formazione del CPIA in quanto nuova Istituzione scolastica Statale avviata in Italia dal 1 settembre 2015 con lo scopo di erogare servizi scolastici e/o formativi rivolti alla popolazione adulta anche straniera.

Nel contempo, le attività consentono di dare attuazione al Protocollo di intesa tra CPIA di Caltanissetta ed Enna, Istituti di Pena per adulti, Istituto Penale Minorile, Tribunale per i minorenni, Procura della Repubblica per Minori, Tribunale di Sorveglianza, U.S.S.M., U.E.P.E., Enti Locali e scuole del secondo livello con percorsi di I.d.A. in sedi carcerarie, sottoscritto il 4.12.2017 e finalizzato alla Attuazione del Protocollo d’intesa MIUR-Ministero della Giustizia Programma Speciale per l’istruzione e la formazione negli Istituti Penitenziari  e nei Servizi Minorili della Giustizia  (prot. n. 17 del 26.05.2016).

L’idea di realizzare tale attività prende spunto da quanto espresso da Nelson Mandela secondo il quale: “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di suscitare emozioni. Ha il potere di ricongiungere le persone come poche altre cose. Ha il potere di risvegliare la speranza dove prima c’era solo disperazione.

Lo sport, in tal senso, può essere considerato veicolo di trasmissione di valori e occasione per l’acquisizione di competenze necessarie per il re-inserimento nella vita sociale e lavorativa, anche attraverso la revisione critica del proprio vissuto, l’attivazione di processi di re-inserimento socio-lavorativo e scolastico ed il recupero del rispetto dei valori fondamentali della convivenza civile a partire dal rispetto delle regole, lo sviluppo del senso di responsabilità e del senso critico  verso se stessi e verso gli altri.

L’attività fisica, inoltre, diventa uno strumento che insegna ad aver cura della propria persona e del proprio operato, per conoscere e applicare i regolamenti al fine di saper farli rispettare, acquisendo così una maggior autodisciplina.

Le attività sportive coinvolgeranno i destinatari dell’avviso pubblico che, in un’ottica di maggiore inclusione, svolgeranno le loro attività nell’ambito di gruppi misti di cui fanno parte anche studenti del CPIA (italiani e stranieri), nonché di altri Istituti scolastici rientranti nel partenariato. Quest’ultimo, coordinato dall’Istituto scolastico C.P.I.A. di Caltanissetta ed Enna,  risulta costituito come segue:

– C.p.i.a. (Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti) di Caltanissetta ed Enna.

– I.P.M. di Caltanissetta.

– Ufficio Servizio Sociali Minorenni (U.S.S.M.) e Centro Diurno di Caltanissetta ed Enna.

– Associazione Italiana Arbitri (A.I.A.).

– Federazione Italiana Giuoco Calcio (F.I.G.C. – L.N.D.).

– Federazione Italiana Pallacanestro (F.I.P.).

– Liceo Classico, Linguistico e Coreutico “Ruggero Settimo” di Caltanissetta.

– Liceo Scientifico “A. Volta” di Caltanissetta.

– Istituto d’Istruzione Superiore “A. Lincoln” di Enna.

Per la realizzazione del progetto sono state coinvolte le federazioni sportive tramite accordi sottoscritti a livello regionale con il coinvolgimento dell’intera rete regionale dei CPIA per favorire la diffusione di esperienze sportive nella pratica scolastica rivolta agli adulti come leva per favorire il coinvolgimento, la motivazione, la socializzazione, lo sviluppo e la diffusione di valori e principi inerenti l’inclusione di tutti i cittadini, italiani e stranieri.

I destinatari del Progetto saranno 45 per il territorio di Caltanissetta e 30 per il territorio di Enna e faranno parte di 5 gruppi di 15 persone al fine di poter raggiungere in modo ottimale gli obiettivi formativi che sono i seguenti:

– Favorire l’acquisizione dell’autonomia, dell’autostima, della capacità di collaborazione nel rispetto delle diversità.

– Favorire la consapevolezza della propria corporeità, la coordinazione motoria, lo sviluppo dell’equilibrio psico-fisico.

– Sviluppare la capacità di affrontare le difficoltà e la consapevolezza delle proprie possibilità.

– Determinare un corretto approccio alla competizione.

– Ridurre gli effetti fisici e psicologici della forzata sedentarietà.

– Contrastare la recidiva e la violenza in genere, convogliando energia e risorse nell’attività sportiva.

– Acquisire conoscenze e competenze utili e necessarie per una migliore re-inclusione nella comunità sociale.

– Sostenere capacità, attitudini e passioni non ancora emersi.

– Imparare a riconoscere e vivere una dimensione di piacere e benessere, anche ludico.

Ciascun gruppo di destinatari usufruirà di un percorso di preparazione riferito al calcio ed alla pallacanestro di 90 ore comprendente 6 moduli di 15 ore ciascuno in cui è previsto lo svolgimento delle seguenti attività:

  • corso di formazione di base per arbitro
  • preparazione atletica
  • preparazione tecnica, riferiti.

Le attività sopra descritte si concluderanno con la realizzazione di tornei da svolgersi presso le strutture dell’I.P.M. di Caltanissetta dove saranno invitati anche alunni di altri istituti scolastici.

Alla presentazione interverranno il Dirigente scolastico del C.P.I.A. Professore Giovanni Bevilacqua, il Professore del C.P.I.A. Caltanissetta-Enna Daniele Sommatino nella qualità di coordinatore del Progetto didattico, la Direttrice dell’I.P.M. di Caltanissetta Maria Grazia Carneglia, la Direttrice dell’U.S.S.M. e Centro Diurno di Caltanissetta ed Enna Donatella Maria Lo Vullo, il Presidente Regionale della Federazione sportiva L.N.D. – Lega Nazionale Dilettanti C. R. Sicilia.

Interverranno rappresentanti delle federazioni sportive, delle Istituzioni scolastiche e degli Enti locali coinvolte.