San Cataldo. Rimodulato ed ampliato il piano del trasporto pubblico cittadino.

1

conferenza_stampa_presentazione_trasporto_urbano_26SAN CATALDO. Il Comune, in sinergia con la ditta che si occupa del trasporto urbano, la “Belvedere” srl., ha definito una rimodulazione ed ampliamento del piano riguardante le corse dei pullman cittadini. Il servizio di ampliamento sarà avviato in via sperimentale il prossimo 1° giugno, con lo scopo di migliorare i collegamenti, dal centro cittadino alle contrade periferiche. Nella conferenza di presentazione erano presenti il sindaco Giampiero Modaffari, l’assessore comunale al Territorio Angelo La Rosa, il responsabile dell’ufficio comunale Mobilità geom. Giuseppe Genco Russo, la titolare della ditta “Belvedere”. Presenti anche rappresentanti degli abitanti delle contrade e della Fnp-Cisl. L’ampliamento del trasporto pubblico urbano prevede l’istituzione di due linee, in modo da assicurare il passaggio di un pullman ogni mezz’ora. Il primo cittadino Giampiero Modaffari ha rilevato: “Finalmente, dopo circa un trentennio d’attesa, riusciremo a “ricucire” la città. Grazie alla ditta “Belvedere” è stato rimodulato il servizio, “tagliando” qualche corsa poco utilizzata: il percorso dei pullman prevedrà qualche chilometro in più rispetto al passato, cosa di cui la ditta si è fatta carico per coprire tutto il territorio comunale, incluse contrada Bigini, Decano e la parte terminale di via Mimiani. Priorità, inoltre, è stata data alle fasce orarie ricadenti nell’entrata ed uscita da scuola degli studenti. Nella fase iniziale di sperimentazione sarà possibile verificare esigenze ed eventuali necessità di modifiche degli orari, ma vi sono i presupposti per poter considerare il territorio comunale come un’unica entità. Saranno predisposte cartografie e stiamo anche pensando di predisporre delle pensiline. Siamo convinti che, se il trasporto pubblico funziona, avremo reso un enorme servizio alle famiglie e limitato il traffico”. Così l’assessore Angelo La Rosa: “Considerata la situazione contingente, grazie alla ditta, abbiamo ora un servizio confacente al nostro territorio. Due corse che si spingono fin dove la circolare non era mai arrivata prima rappresentano una conquista. Vedremo se sarà possibile in futuro omologare i pullman per i portatori di handicap tramite la sistemazione di una pedana. La Fnp-Cisl ha ringraziato l’amministrazione per un servizio di ampliamento richiesto sin dal 2010, come anche la disponibilità a fornire assistenza agli scolari per giungere ai pullman. Soddisfazione è stata espressa dai rappresentanti degli abitanti delle contrade.

 

Condividi

1 COMMENTO

  1. Bene per il realizzato; ora bisogna ottimamente pubblicizzare con appositi scritti informatici,murali e sugli stessi mezzi nuovi costi,orari e percorrenze ad uso di tutti i potenziali fruitori dei servizi.-
    Inoltre devesi porre in essere la seconda parte del progetto; vale a dire l’infoltimento delle corse di mattina,pomeridiani e serali con la vicina località nissena ,come da accordi intrapresi e resi pubblici l’anno scorso con l’intera amministrazione civica pro tempore di Caltanissetta; questo a vantaggio di tutti i cittadini con o senza criticità e/o problematiche sociali per favorire la libertà di movimente a breve raggio, o per coimcidenze per diverse città della Sicilia oppure verso altre varie regioni dello stato Italiano.- Raggiungere ancora l’accordo con l’Ente Ferrovie per ripristinare le fermate dei convogli ferroviari che transitano da e per le stazioni di San Cataldo Centrale e San Cataldo Mimiani.-
    Infine si rimane in attesa di comunicazione del Nominativo del garante responsabile al trasporto pubblico : autobus e treni che in notizia precedente se ne era strombazzata la creazione .-
    San Cataldo li, 28/Maggio / 2016 Sabato

Comments are closed.