“LavoroSicuro”, report di Sicilia Impresa: nel Nisseno l’82% dei lavoratori usa i dispositivi di protezione.

0

CALTANISSETTA – Il 91,2% delle imprese ha provveduto ad effettuare la valutazione dei rischi e ha elaborato il relativo documento, il 14% non ha ancora formato e nominato gli addetti al primo soccorso,  mentre l’83,9% non ha attualmente in uso i Sistemi di gestione della sicurezza. Sono questi alcuni dei dati che emergono dal sondaggio previsto nell’ambito di “LavoroSicuro”, il progetto promosso da Sicilia Impresa che ha accertato quali sono gli standard sulla sicurezza nei luoghi di lavoro nel sistema produttivo della provincia di Caltanissetta. I risultati del progetto sono stati presentati oggi alla biblioteca “Luciano Scarabelli” del capoluogo nisseno.

Sono intervenuti Nello Lentini, presidente di Sicilia Impresa, il segretario generale della Cciaa nissena, Guido Barcellona che ha portato i saluti del presidente Antonello Montante, Ilaria Insisa (assessore comunale allo Sviluppo Economico), Rosario Amarù (presidente Confindustria Centro Sicilia), Claudia Di Marco (responsabile Salute, Sicurezza e Ambiente della Raffineria Eni di Gela), Giovanni Manduca (presidente Cna Caltanissetta), Marcello Curatolo (presidente  Associazione Generale Cooperative Italiane di Caltanissetta) e Francesco Galletti (responsabile Servizio prevenzione Salute Ambienti Lavoro dell’Asp 2). All’incontro hanno partecipato gli studenti della 3°B indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing e delle 4° A-B indirizzo Turistico dell’Itcg “Mario Rapisardi”.

Sono complessivamente 285 le imprese della provincia di Caltanissetta che hanno partecipato alla compilazione del questionario, illustrato nei contenuti dal vice presidente di Sicilia Impresa, Paolo Lentini. Il progetto “LavoroSicuro” ha previsto la somministrazione di un questionario anonimo su un campione rappresentativo di imprese operanti nel settore agricolo, terziario, dei servizi, del turismo, dell’industria complessa e della grande industria della provincia di Caltanissetta.

Dal report emerge come il 93% degli intervistati ha risposto affermativamente alla domanda se, all’interno dell’azienda, è presente la figura del responsabile del Servizio di prevenzione e protezione. Il 42,5% delle imprese intervistate non ha ancora nominato il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS), mentre l’88,8% ha nominato e adeguatamente formato l’addetto alla prevenzione incendi. Le imprese intervistate – il 63,3% delle quali ha meno di 5 dipendenti mentre il 31,3% possiede da 6 a 50 unità – hanno inoltre risposto che l’82,5% dei lavoratori fanno uso regolare dei dispositivi di protezione individuale, mentre il 17,5% non ne fa uso.

“Dopo aver analizzato i dati sulla percezione della sicurezza nei luoghi di lavoro, Sicilia Impresa ritiene fondamentale sostenere le esigenze delle micro, piccole e medie imprese – spiega il presidente Nello Lentini -. Siamo consapevoli della grave crisi che sta vivendo il mondo produttivo, per questo motivo è necessario che sul territorio nisseno si attivino tutti gli strumenti finanziari e tecnici a disposizione, soprattutto quelli della bilateralità autofinanziati dall’impresa e dal lavoratore, i Fondi Interprofessionali e gli organismi paritetici per accompagnare la crescita delle nostre imprese. In questo modo garantiremo una elevata qualità della informazione-formazione dei lavoratori, dei datori e di tutte le figure professionali a vario titolo interessati alla sicurezza nei luoghi di lavoro”.

Per il presidente di Sicilia Impresa, quindi, “la cultura di impresa, la cultura della prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro e la cooperazione tra i lavoratori e gli imprenditori, attraverso la bilateralità e il rapporto costante tra organizzazioni sindacali dei lavoratori e le organizzazioni imprenditoriali, concorrono a rendere più competitive le nostre imprese in Italia e nel mondo. Le prossime iniziative –  ha concluso Lentini – dovranno mirare alla implementazione delle attività di informazione e formazione”.

Il progetto “LavoroSicuro” è patrocinato dalla Camera di Commercio di Caltanissetta e da Confindustria Centro Sicilia, Comune di Caltanissetta, Asp 2, Direzione Territoriale del Lavoro, Inail, Cgil, Cisl e Uil, CNA, Confartigianato, Confesercenti, Coldiretti e Associazione Generale Cooperative Italiane di Caltanissetta.

La diffusione dei risultati e le conclusioni dell’intera iniziativa sono consultabili sul sito www.lavorosicuro.org .

In allegato i risultati del questionario grafici questionario