Salute

Bompensiere,  allagamento in casa di un’invalida

Carmelo Barba

Bompensiere,  allagamento in casa di un’invalida

Mer, 08/01/2020 - 09:00

Condividi su:

Bompensiere,  allagamento in casa di un’invalida

BOMPENSIERE – Un guasto idrico, intorno alle ore 21 di lunedì sera, all’interno dell’abitazione di proprietà di due sorelle di Via G. Marconi  n.8 e 10, al primo piano di proprietà di una delle due,   ha provocato la fuoriuscita  d’acqua  dalla vasca della capienza di 4000 litri  versandosi sul pavimento, compromettendo l’intero fabbricato, Infatti, l’acqua è filtrata piano piano dal tetto  del piano sottostante allagando la casa dove abita, appunto, l’altra sorella, l’invalida Salvina Licata che ha prontamente cercato di allertare i Vigili del Fuoco e che, purtroppo, non è riuscita a contattarli. Un allagamento del piano terra, dunque, la cui acqua, fuoriuscita dal tetto, è stata dirottata all’esterno grazie  al  coinvolgimento di occasionali passanti che hanno attivamente collaborato ad eliminare l’inconveniente. Ad aggravare l’emergenza c’è stata anche la mancanza della corrente elettrica per tutta la notte che ha complicato le già malferme condizioni di salute dell’invalida. La signora ha patito il freddo della notte per mancanza di riscaldamento, rimediando soltanto la mattina al ripristino del guasto elettrico. Ore serali difficili per la signora Salvina  per l’accaduto che ha provocato anche lo svenimento della nipote ventenne che era arrivata sul posto per rendersi disponibile al da farsi. Dunque, un altro momento di trambusto anche per  il sopraggiunto malessere della ragazza, ripresasi successivamente  a seguito delle le cure prestate da persone arrivate sul posto. “Se io sono viva, ha detto sconfortata l’invalida signora, lo debbo ai passanti che mi hanno efficacemente aiutata.”