Salute

In radio, Cancelleri canta Bandiera rossa e prende in giro Salvini: “Non sa leggere i conti, avrà un buon mojto per sbagliare”

Redazione

In radio, Cancelleri canta Bandiera rossa e prende in giro Salvini: “Non sa leggere i conti, avrà un buon mojto per sbagliare”

Sab, 12/10/2019 - 19:15

Condividi su:

“Io avrei voluto fare il ministro dell’Infrastrutture perché se non recuperiamo il gap tra Sud e Nord non spariamo l’Italia come motore d’Europa…”. Il viceministro delle Infrastrutture del M5S Giancarlo Cancelleri, ospite a ‘Un Giorno da Pecora condotto da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro, dopo essersi esibito alla chitarra con una rivisitazione di ‘Bandiera Rossa’, ammette d’essersi “dispiaciuto” per la mancata nomina a ministro nel Conte-bis.

Sul finire della trasmissione arrivano le domande relative all’eterna polemica porti chiusi/porti aperti e Cancelleri ci tiene a precisare: “I porti continuano a essere chiusi per tutte le persone che non hanno i requisiti per entrare in Italia, i clandestini”.Il riferimento non è ai migranti salvati dalle Ong ma al lavori svolto dalla Guardia Costiera che quest’anno ha già soccorso 7mila persone e “rispetto all’anno scorso siamo passati da 23mila arrivi a 7mila arrivi”. E ancora: “Contiamo di chiudere l’anno a 10mila”. Le cifre di Matteo Salvini? “Salvini non sa leggere i conti, avrà un buon mojto per sbagliare”, chiosa copiando l’espressione del capogruppo alla Camera Francesco D’Uva.