Sfide aperte al Rally del Tirreno e Tirreno Historic

0

La gara organizzata da Top Competition dell’11 e 12 agosto assegnerà punti importanti per la Coppa Italia 4^ Zona, Campionato Regionale, Trofeo Rally Sicilia e Campionato Siciliano Autostoriche. Villafranca attende i protagonisti, il Sindaco “Appuntamento fisso per la città. Partnership consolidata per la grande professionalità di Top Competiton”.

Viglia in crescendo di attesa agonistica quella che precede il 15° Rally del Tirreno e Rally del Tirreno Historic, la gara messinese organizzata da Top Competition che sabato 11 e domenica 12 agosto attende i protagonisti di Coppa Italia 4^ Zona, Campionato Regionale, Trofeo Rally Sicilia e Campionato Siciliano Autostoriche. Classifiche tutte aperte e con distanze minime tra i maggiori pretendenti che si sfideranno sulle strade messinesi.

Il rally del Tirreno sarà ancora terreno di sfda per la Coppa Italia 4^ Zona dove i due maggiori pretendenti sono il palermitano detentore del titolo Totò Riolo, che sarà nuovamente al volante della Skoda Fabia R5 con cui insieme a Ginafranco Rappa, vinse nel 2017; il pugliese della New Jolly Motors Giuseppe Bergantino che torna sulle strade che lo incornarono vincitore con la Ford Fiesta R5 nel 2016, anno in cui vinse anche la Coppa Italia. Riolo è attualmente 3° in Coppa Italia, a tre punti dal vertice ed in vantaggio di 2 lunghezze su Bergantino. Ma il cerdese della CST Sport punta anche alla classifica del Trofeo Rally Sicilia, la serie promossa dalla Delegazione ACI Sport Sicilia che permette ai protagonisti delle varie classi di ambire alla vittoria assoluta, dove insegue a poco più di 10 punti il determinato pilota di casa Paolo Celi che sarà al via in classe N2 sulla Peugeot 106 affiancato da Cono Merenda per i colori della Roracing. Ma tra i maggiori protagonisti del Trofeo saranno in gara anche l’alfiere PS Start Nazzareno Pellitteri navigato da Michele Lo Monaco sulla Renault Clio di gruppo A, ma anche l’agrigentino del Team Project Gaspare Corbetto, 2° tra gli junior, che cercherà punti preziosi sulla Peugeot 106 di gruppo A navigato dal copilota di casa Salvatore Cangemi, come i compagni di squadra Giuseppe Gianfilippo, il giovane palermitano a cui sulla Citroen Saxo leggerà le note l’esperto Sergio Raccuia, 3° tra i navigatori, seguito da Cangemi. Proprio la classifica riservata ai copiloti vede al comando Gianfranco Rappa tallonato dalla brava messinese Graziella Rappazzo, che sarà al fianco di Giovanni Saja, il driver del Team Phoenix su Peugeot 106 gruppo A. Per la classe Super 1600 gioca in casa Giuseppe Alioto sulla Fiat Punto S1600, con cui mira allo stacco in classifica, favorito dall’assenza dei più diretti avversari. Anche in R2B il pattese Alessandro Scalia potrà rafforzare sulla Peugeot 208 R2, come in R1 il palermitano dell’Island Motorsport Vincenzo Valenti potrà fare sulla Renault Clio.

Tutto il comprensorio attende tutti i protagonisti della gara, dal numero so ed appassionato , pubblico, agli addetti ai lavori, ai team e gli equipaggi, vero fulcro della competizione. Cresnete è l’atmosfera d’attesa dell’evento ormai consolidato, come sottolinea Matteo De Marco Primo Cittadino di Villafranca Tirrena la cittadina che ospita il quartier generale e il Tirreno Rally Village presso l’area ex Pirelli: “Il Rally del Tirreno è ormai diventato un appuntamento fisso della programmazione sportiva e dell’Estate Villafranchese. Ogni anno ci riserva una notte di sana competizione che coinvolge numerosissimi appassionati  diventando volano di promozione turistica del nostro territorio. Sottolineo la consolidata partnership tra il Comune di Villafranca e la Top Competition che organizza con grande professionalità l’evento. Auguro agli equipaggi partecipanti un grosso in bocca al lupo ed a tutti un buon divertimento”.

Lascia un commento