Caltanissetta, blocco bando periferie. Salvatore Licata: “La politica faccia fronte comune”

0

CALTANISSETTA – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. Il blocco dei finanziamenti relativi al bando sulle periferie, stabilito con un emendamento al Decreto Milleproroghe votato in Senato, rappresenta un fatto gravissimo per la Città di Caltanissetta.

Viene, infatti, bloccato il finanziamento di circa nove milioni di euro destinato  ad un intervento di riqualificazione del Villaggio Santa Barbara.

Riguardando ambiti come l’edilizia popolare pubblica, l’Istituto scolastico “ Vittorio Veneto”, la Parrocchia, l’area delle Maccalube, il suddetto intervento è da ritenersi obbiettivamente un’opportunità che non può essere persa o anche solo rinviata.

Si tenga conto, infatti, che Santa Barbara sconta ritardi che possono essere recuperati con politiche volte alla rigenerazione urbana  che si perseguono con interventi, insieme, strutturali e sociali, volti allo sviluppo del territorio.

Con l’opera di regolarizzazione dei numerosissimi occupanti sine titulo degli alloggi popolari, il Villaggio Santa Barbara sembrerebbe aver imboccato un percorso virtuoso che non può essere interrotto, ma che va anzi incoraggiato con interventi di riqualificazione urbana come quello che rischia oggi di perdersi.

Considerato che a Settembre l’emendamento che determina il blocco del finanziamento approderà alla Camera, la Deputazione nazionale nissena, mettendo da parte polemiche infantili e sterili, trovi una soluzione ad un problema che non può essere sottaciuto neanche a Ferragosto.

Perché, si può stare a polemizzare su tutto, sul merito del progetto e sulla valenza dello stesso, ma di fronte a nove milioni di euro  che rischiano di andare perduti, destinati alla riqualificazione di una parte disagiata della Città quale il Villeggio Santa Barbara, la Politica responsabilmente ha il dovere di fare fronte comune, nella consapevolezza – penso chiara a tutti – che l’unico fine che va perseguito è il bene del territorio che si rappresenta.

 Salvatore Licata Consigliere comunale

Lascia un commento