San Cataldo. Ecco le direttive della Giunta per il rimborso degli abbonamenti agli studenti pendolari.

0

SAN CATALDO. La Giunta ha approvato le direttive in ordine al trasporto degli alunni pendolari al fine di regolamentare la materia del rimborso del costo degli abbonamenti in favore degli alunni che utilizzano un mezzo di trasporto pubblico di linea. In particolare, nel regolamento comunale è stabilito che il rimborso per il trasporto degli alunni avverrà sulla base della fascia ISEE dell’anno di pertinenza, ad eccezione dei portatori di handicap ai quali verrà rimborsato l’intero importo. C’è da dire comunque che molte famiglie, versando in stato di disagio economico, utilizzano degli abbonamenti settimanali anziché mensili. Il ricorso all’utilizzo dell’abbonamento settimanale può essere permesso purché gli abbonamenti settimanali coprano l’intero periodo mensile. Il rimborso degli abbonamenti, ancorché rientri tra i servizi finalizzati ad assicurare il diritto allo studio e,quindi, tra le funzioni fondamentali del Comune , potrà essere erogato nei limiti delle risorse che saranno reperite per lo scopo nell’ambito del bilancio 2017/2019, competenza 2018. E’ stato stabilito che se le somme stanziate non dovessero essere sufficienti ad erogare il rimborso agli alunni portatori di handicap e appartenenti alla 1^ fascia di reddito, si procederà a rimborsare per intero l’abbonamento agli utenti portatori di handicap mentre per gli appartenenti alla prima fascia di reddito sarà ripartita in parte uguale la restante somma. Pertanto saranno questi i criteri per consentire l’espletamento di tutti gli adempimenti necessari alla realizzazione del servizio. In ogni caso, il rimborso sarà commisurato alla somma disponibile in bilancio.

 

 

 

Lascia un commento