Ronaldo alla Juve: pagherà in Italia solo 100mila euro di tasse sui 54 milioni guadagnati all’estero

2

Una norma contenuta nella Legge di Stabilità 2017 permette a chi si trasferisce nel nostro Paese di optare per il regime sostitutivo per i guadagni conseguiti all’estero. Ronaldo costerà molto alla Juventus. I 30 milioni all’anno diventano oltre 60 per il club bianconero se calcoliamo tasse e contributi.

Normativa fiscale

Ma come spiegato nei giorni scorsi ciò che è certo invece è che la Juventus ha potuto mettere sul piatto nel corso della trattativa un qualcosa di molto appetibile per Cr7 . Si tratta della nuova normativa fiscale introdotta dalla legge di Stabilità del 2017 che permette a chi si trasferisce nel nostro Paese (o comunque a tutti quelli che non hanno avuto la residenza fiscale in Italia in 9 delle ultime 10 annualità) di optare per il regime sostitutivo per i guadagni conseguiti all’estero. In pratica Ronaldo pagherà un forfait di 100mila euro annui sui redditi extra-italiani (la cifra quindi non riguarda l’ingaggio percepito dalla Juventus), mentre i suoi familiari pagherebbero un forfait di 25mila euro cadauno. 
E se si calcola che secondo Forbes i suoi guadagni extrasalario sono stati pari nel 2017 a oltre 54 milioni di euro, è chiaro che lo sbarco in Italia per Cristiano Ronaldo è piuttosto conveniente. In Spagna del resto era stato condannato a due anni di carcere e a pagare 18,8 milioni di euro di multa per evasione fiscale. In Italia potrà stare molto più tranquillo. (di Marco Letizia, fonte corriere.it)

Condividi

2 Commenti

  1. ah…..quindi possiamo dire che fiscalmente avrebbe anche accettato di giocare nel Bompensiere……..il guadagno era uguale!!!!

Lascia un commento