La scrittrica Sara Rattaro parla di sogni agli studenti nisseni

0

CALTANISSETTA – Circa 150 gli studenti che hanno ascoltato con grande attenzione la scrittrice e docente di scrittura dell’Università di Genova, Sara Rattaro. L’ospite della seconda giornata della V Edizione di “Sicilia Dunque Penso”, vincitrice di numerosi premi e nominata ambasciatrice EXPO nel 2015, ha raccontato la storia di due personaggi, Luca e Albert Bruce Sabin, protagonisti del suo romanzo “Il cacciatore di sogni”. Una narrazione avvincente, entusiasmante ed emozionante che ha colpito anche gli studenti. Gli stessi, incuriositi dal fascino della lettura, hanno posto numerose domande a Sara Rattaro, quesiti che riguardavano non soltanto la sua fatica letteraria, ma anche la sua carriera e il mondo della scrittura in generale. Risuona l’eco dei sogni, il tema dell’edizione 2018 di “Sicilia Dunque Penso”, arriva attraverso la voce dell’emozione. “Credo che al di là del fatto che non salveremo il mondo come ha fatto Albert Sabin dobbiamo avere un sogno – spiega Sara Rattaro – che sia una passione, che sia un obiettivo, che sia un qualcosa che ti tenga vivo. Io faccio la scrittrice, sognavo di far la scrittrice, non avrei mai immaginato di poterlo fare. Oggi ho il grande privilegio di fare un mestiere faticosissimo ma di essere felice di farlo. Ecco che cos’è realizzare un sogno”. Due gli appuntamenti per la scrittrice nel corso della mattina di venerdì 1 giugno 2018, entrambi introdotti da Monica Faraci dell’Associazione Sicilia Dunque Penso. Il primo incontro era rivolto agli studenti del plesso “Giovanni Verga” dell’I.C. “A. Caponnetto”, mentre il secondo si è svolto nella scuola media I.C. “Pietro Leone”. In quest’ultimo caso è stato previsto un coinvolgimento di alcuni studenti della scuola per un intervento musicale e per la lettura di alcuni brani del romanzo, presente anche la docente di lettere della scuola, Maria Catena Chiantia che ha presentato una breve recensione del libro. L’evento, organizzato dall’associazione Sicilia Dunque Penso in collaborazione con il Comune di Caltanissetta, la Pro Loco nissena e anche l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia, Ambito Territoriale per la Provincia di Caltanissetta e Enna per quanto riguarda la sezione “Spazio Scuole”, prosegue anche nel pomeriggio. Alle 18:00 nella Piazzetta antistante la Chiesa Santa Maria della Provvidenza si svolgerà un incontro, organizzato grazie anche alla preziosa collaborazione dell’Ordine degli Architetti di Caltanissetta e il Club Garden La Ferula, con il docente dell’Università Kore di Enna Nino Arrigo, l’architetto Alfonso Cardinale e il Presidente della Fondazione Fiumara D’Arte Antonio Presti. Alle ore 21:00 ci si sposta in Corso Umberto per l’incontro con lo scrittore e giornalista Roberto Alajmo per la presentazione del suo romanzo “L’estate del ’78” con Rosa Guttilla, mentre alle 22:00 arriverà in città il giornalista Giacomo Di Girolamo.