Mussomeli, le Suore Mercedarie di Sant’ Enrico festeggiano i 25 anni di vita religiosa della superiora Suor Maria Rosaria. Presente la Madre Provinciale suor Maria Yolanda

0

MUSSOMELI – 25° anniversario di vita consacrata di Suor  Maria Rosaria Mancia della Congregazione delle Suore Mercedarie del SS. Sacramento, da circa due anni,  a Mussomeli, alla guida dell’ “Istituto Eucaristico Sorelle Sola” di Via Vanelle. Un anniversario che non è passato inosservato  neanche ai tanti bambini della scuola dell’Infanzia paritaria “S. Enrico”,   che, venerdì mattina, in un’atmosfera di  gioiosa festa, presenti anche alcuni loro genitori, hanno cantato, recitato e donato il loro affetto e la loro innocenza a chi quotidianamente si prende cura di loro. E l’indomani, sabato, 19 maggio 2018, Il numero 25 era  vistosamente visibile sul portone della Chiesa di Sant’Enrico ed anche visibile sulla tovaglia dell’altare per ricordare e festeggiare il  suo 25esimo anniversario di vita religiosa. Va sottolineato che Suor Rosaria  proviene da una famiglia numerosa del paese Acqua Fria (El Salvador), di cui una sua sorella, Suor  Romy Mancia, è anch’essa religiosa della stessa congregazione. Anch’essa era presente nella chiesa di Sant’Enrico, assieme alla nipote Sandra Erazo, alla solenne celebrazione eucaristica, durante la quale  ha confermato e pregato per il dono della sua vocazione. Non potevano mancare le numerose  consorelle che hanno voluto condividere con la festeggiata questo momento di grazia. Presente la Madre Provinciale, Suor Maria Yolanda Sanchez e suor Dolce Maria Vergara, ambedue provenienti da Roma. Dalla comunità di Palermo, invece, sono arrivate cinque consorelle,  tre da Santa Petronilla Caltanissetta, mentre dalla Comunità della Maddalena di Caltanissetta hanno assicurato la loro presenza altre tre suore. Un rito solenne, animato dal coro parrocchiale e dalla presenza di alcuni sacerdoti di Mussomeli, Don Francesco Mancuso, che ha presieduto la liturgia eucaristica, don Pietro Genco, don Francesco Lomanto, don Salvatore Calogero Mantione ed il diacono don Pierenzo Costanzo. A suor Rosaria è arrivata la benedizione di Papa Francesco con la pergamena letta dal parroco celebrante. A tutti, a fine messa,  la Madre Provinciale ha fatto dono, singolarmente,  dell corona del rosario fra abbracci e congratulazioni, come testimonianza di simpatia verso  la superiora Suor Maria Rosaria che viene da molto lontano.

Condividi

Lascia un commento